AvvocatoFlash: l’innovazione digitale che abbraccia il settore legale

In Vetrina
visibility203 - mercoledì 10 febbraio 2021
di Redazione
Avvocato Flash
Avvocato Flash © AF

Sempre di più oggi la ricerca di un avvocato si è spostata sul digitale. Gli utenti che digitano su Google le parole “Avvocato Online” stanno crescendo di mese in mese. Lo stesso vale anche per le località, ad esempio in Toscana: “Avvocato a Firenze” sta assumendo un volume non trascurabile.

Ed è qui che entra in gioco AvvocatoFlash.

La piattaforma nasce qualche anno fa proprio per dare supporto agli utenti che richiedono assistenza legale online.
Essa si pone l’obiettivo di mettere in contatto, in maniera veloce e semplice, legali e clienti.

Qual è la novità per i clienti?

Gli utenti che hanno bisogno di assistenza legale, contattano il team, al quale racconteranno brevemente il loro caso e la problematica sarà subito smistata agli avvocati iscritti su AvvocatoFlash. In 24h l’utente riceverà tre preventivi da tre legali.

A quel punto dovrà solo decidere a quale professionista affidarsi.
I legali presenti in AvvocatoFlash sono specializzati in ogni branca del Diritto: civile, penale, amministrativo, privato, bancario, societario, di famiglia ecc...

Ma la vera novità in ambito digitale, è rappresentata dalla presenza d'intelligenza artificiale all’interno del sistema.

L’A.I. sarà in grado d'interpretare chi realmente ha bisogno di assistenza legale e chi no.

Ad esempio un lavoratore che è stato licenziato ingiustamente un anno prima e chiede di poter denunciare l’azienda oggi, purtroppo non riceverà risposta in quanto l’algoritmo rifiuterà tale richiesta.

Cosa cambia per gli avvocati?

I legali potranno registrarsi gratuitamente, ma per poter inviare i loro preventivi ai clienti, dovranno sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale.
In questo modo vedranno il loro portfolio clienti aumentare considerevolmente.

La sorpresa di questi ultimi mesi è rappresentata da Smart Studio: una stanza virtuale dove sarà possibile effettuare videoconferenze con i propri clienti, condividere i documenti e avvalersi di firma digitale.

Quindi un avvocato a Milano potrà occuparsi di un caso a Palermo o un avvocato a Roma potrà seguire un cliente che si trova a Trento.

Questo è un piccolo esempio di come il digitale coinvolga ampi settori lavorativi e produttivi, coinvolgendo ormai anche il mondo giuridico.