Il convegno di Assosistema e Assofornitori denominato: “Prendi la pista giusta: per un futuro migliore ci vuole stoffa!”, che abbiamo già pubblicato in sede di presentazione di questo evento,  che si è tenuto lo scorso venerdi 12 maggio 2017, nella grande Sala Stampa all’interno dell’autodromo Internazionale del Mugello (Mugello Circuit) a Scarperia, con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo del tessile nel settore della sanificazione dei tessili per le strutture alberghiere e della ristorazione, ha ottenuto un incredibile successo di partecipazione, per la presenza, non solo dei dirigenti delle società sopra menzionate, ma di tanti amministratori locali (sindaci, vice sindaci, assessori, consiglieri), provinciali, regionali e di altre regioni d’Italia, titolari e proprietari di aziende del settore industriale, commerciale, artigianale, agricolo, zootecnico, turistico, quindi  dirigenti  e responsabili di associazioni di categoria nei vari settori produttivi, insomma  il mondo produttivo era presente, insieme ad un fitto stuolo di colleghi della stampa scritta e parlata, dalle testate nazionali ai più semplici siti locali come il nostro.

Com’è noto le due Associazioni, già da un anno, hanno messo in campo una task-force di eccellenza con il preciso scopo di analizzare i mutamenti intervenuti sul mercato a valle della crisi economica che ha interessato il settore. L’analisi ha restituito una fotografia del mercato nuova in cui si registra nel settore della ricezione turistica un cambiamento dei modelli di consumo a cui le imprese del settore intendono dare una risposta puntuale.  Assosistema (relatore il Presidente Marco Marchetti) e Assofornitori (relatore il Vice Presidente  Matteo Gerosa), unite nel percorso di rilancio di tutta la filiera dei servizi di sanificazione della biancheria utilizzata negli alberghi, nei ristoranti e nelle terme. La situazione di crisi degli ultimi anni ha spinto le imprese del settore della sanificazione dei tessili per le strutture alberghiere e della ristorazione e i fornitori del settore a condividere delle strategie di risposta da attuare. 

Queste le motivazioni che hanno dato vita all’indagine di opinione commissionata all’Istituto nazionale di ricerche turistiche ISNART, condotta su un campione rappresentativo di 1.500 hotel e 1.000 fra ristoranti, residenze turistiche assistite RTA, villaggi turistici in merito all’utilizzo dei servizi di sanificazione. Per presentare i risultati dello studio dell’ISNART e per proseguire nell’opera di sensibilizzazione delle istituzioni a promuovere iniziative di sostegno all’utilizzo del tessile, Assosistema e Assofornitori hanno appunto organizzato questo convegno politico istituzionale, ottimamente coordinato e moderato dal giornalista Luigi Monfredi, Vice Caporedattore di TG1.

Partendo dall’esperienza dei comuni del Mugello di Scarperia e San Piero e Borgo San Lorenzo, di Prato, ma anche i sindaci di  Savignano sul Rubicone  e di Talamone, che hanno introdotto la buona pratica della riduzione della Ta.Ri. per le strutture commerciali che utilizzano i tessili al posto dei prodotti usa e getta,  approfondendo i temi ambientali connessi alla prevista crescita nel 2017 del settore alberghiero e della ristorazione con questo positivo  confronto fra amministratori locali, rappresentanze delle imprese (industrie di sanificazione, alberghiere, della ristorazione) e dei consumatori.

Dopo un intermezzo conviviale  con lo chef stellato Paolo Gramaglia, nel pomeriggio altri relatori hanno discusso sul tema dello sviluppo eco-sostenible del settore dell’ospitalità italiana con nuove proposte per rispondere ai cambiamenti del mercato (Fipe Toscana, Confindustria Alberghi,  Federconsumatori), che hanno aperto nuovi orizzonti. Un convegno ad alto livello, senza ombra di dubbio, che porterà nel futuro e ne siamo convinti riscontro positivi.
Per dovere di cronaca vogliamo ricordare che la sera una buona parte degli organizzatori e dei relatori al Mugello Circuit sono stati ospite a Borgo San Lorenzo alla Fattoria di Mario Chiari in Collina, noto allevatore zootecnico, (stringato il suo intervento  al Convegno, ma applauditissimo, come quello del nipote), fondatore tanti anni orsono della Lavanderia Industriale Chi-Ma, per un simpatico buffet  a base di specialità locali, che sono state molto apprezzate dagli ospiti, con una simpatica e gradita sorpresa finale; alcuni imprenditori amici hanno donato a Mario Chiari, molto commosso, una preziosa formella “chiniana” delle note Manifatture mugellane con il logo della Chi-Ma. 

Ma la Chi.Ma stessa con Mario in testa, i figli, i nipoti, i cari amici dirigenti Chirico e De Meco, hanno voluto, con molta lungimiranza, continuare questa due giorni, aprendo le porte a tutti, il giorno successivo, sabato 13 maggio 2017, alla sede della loro Azienda in località la Torre fra Borgo San Lorenzo e San Piero a Sieve, in occasione del 147° anniversario della fondazione che avvenne nel lontano 1870 a Castello, per poi negli anni trasferirsi nel Mugello nell’attuale stabilimento. La Chi-Ma, condotta da tre generazioni della famiglia, che conta  circa 150 dipendenti  (almeno crediamo, poichè negli ultimi tempi sono stati assunti diversi operai e operaie), è leader nel settore industriale  integrato dei servizi di trattamento e lavaggio dei tessuti per alberghi, ristoranti, resort, variegate location, ospedali e case di cura, quindi una eccellenza territoriale  davvero notevole, che ha voluto fermamente il convegno a Scarperia, in simbiosi con Assosistemi – Confindustria. Dato che per altro impegno non eravamo presenti, dai colleghi di OK!Mugello, mi si dice, che  è stata una autentica festa con centinaia e centinaia di visitatori, amici, semplici cittadini mescolati a tante autorità amministrative e civili, che hanno potuto visitare a gruppi con tanto di cicerone, l’attività lavorativa, dall’A alla Z che si svolge all’interno dell’azienda dove tutti i dipendenti erano al loro posto.  Poi la classica ciliegina sulla torta con un buffet offerto a tutti i partecipanti, curato e servito con professionalità e signorilità dagli allievi del settore alberghiero dell’Istituto Professionale “Chino Chini” di Borgo San Lorenzo. Come tradizione ecco alcune immagini di questa due giorni nel Mugello.

Un momento del Convegno dell’Assosistema-Confindustria  al Mugello Circuit.
Il dott. Luigi Monfredi, Vice Caporedattore del TG1,  coordinatore e moderatore del convegno
Panoramica della Sala Stampa del Mugello Circuit durante il convegno dell’Assosistema-Confiundustria.
Il dono “chiniano”  a Mario Chiari
Tante persone in attesa di entrare nello stabilimento della Chi-Ma a La Torre
L’Amministratore Delegato della Chi-Ma Pietro Chirico.
Alcuni giovani in visita alla Chi-Ma.

(Foto A.Giovannini – S. Zeni) 

Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

2 Commenti

Commenta l'articolo, scrivi qui!