L'eolico nel Mugello è solo una speculazione economica. Lo afferma Italia Nostra

Pieno successo della prima iniziativa di Italia Nostra contro l'assalto del business dell'eolico in mugello

Società
visibility1000 - domenica 09 febbraio 2020
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Pala eolica
Pala eolica © Vitor Pinto

Sabato 8 febbraio, una sala piena di cittadini provenienti da tutto il Mugello, hanno partecipato alla prima iniziativa d'informazione sul progetto del parco eolico presentata da Italia Nostra (Associazione Nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della nazione).

L'incontro pubblico aveva l'obiettivo d'informare la popolazione sulle problematiche derivanti dal progetto dell'azienda AGSM sp di Verona riguardo al mega progetto del parco eolico sul crinale montano tra Villore e Corella, il quale, secondo Italia Nostra, avrebbe un impatto ambientale pesantissimo sull'assetto paesaggistico del territorio.

Al tavolo dei relatori erano presenti:

  • Mariarita Signorini - Presidente nazionale di Italia Nostra
  • Leonardo Rombai - Presidente Italia Nostra Firenze
  • Luciano Ardiccioni - componente del Comitato Monte Gazzaro No Eolico Selvaggio
  • Piera Ballabio - referente Italia Nostra per il Mugello

Molte le tesi proposte riguardo all'eventuale devastazione del territorio che potrebbero essere prodotte da un progetto di simili proporzioni, considerando che l'industria dell'eolico, a detta dei relatori, non è la soluzione adeguata per la produzione di energia da rinnovabili visto le conformazione della nostra vallata. Tutti concordi che tale progetto risulta essere solo una mera speculazione economica.

A seguire vi proponiamo le interviste esclusive realizzate da Saverio Zeni a Mariarita Signorini e Piera Ballabio, inoltre mettiamo a disposizione il video della diretta streaming realizzata dalla redazione di OK!Mugello.

Intervista Mariarita Signorini:


Intervista a Piera Ballabio:


La diretta Streaming dell'evento:


Lascia il tuo commento
commenti