Commissioni Unione e presenze. Non si placa la polemica. In ballo anche i preavvisi e il calendario

Una nota di Mugello in Comune e Dicomano che Verrà solleva l'argomento dello scarso preavviso e della calendarizzazione dei lavori

Politica
visibility140 - giovedì 17 giugno 2021
di Redazione
Unione
Unione © N.c.

Spiega la nota:

Come gruppi di minoranza "Mugello in Comune" e "Dicomano che verrà", siamo sempre stati presenti alle commissioni di Unione dei Comuni del Mugello. Certo è che, dopo 4 mesi in cui non era stato indetto alcun consiglio, ci ha sorpreso molto vedere aggiunti 2 argomenti in odg al consiglio del 17 giugno, alle 18.00 del 14 giugno con una commissione da svolgersi alle 9 del 16 Giugno, ovvero con appena 39 ore di preavviso, oltretutto con argomenti che di veramente urgente non avevano niente, ma potevano benissimo essere pianificati. Sorpresa poi, alle 18.00 del 15 luglio, con circa 42 ore di preavviso dal consiglio di unione, ci siamo visti aggiungere ulteriori 2 argomenti in odg, anche questi con nessun carattere di urgenza, ma tranquillamente pianificabili. Ci sentiamo a questo punto presi in giro. Non è facile coniugare lavoro, famiglia e impegni istituzionali, e queste convocazioni, sembrano proprio essere fatte in modo che non sia possibile partecipare ad una discussione adeguata. Ritornando alle commissioni poi, quando non sono presenti almeno la metà dei commissari, non avrebbero proprio ragione di continuare. 

Le scorrettezze politiche sono molte negli ultimi tempi, soprattutto quando si trattano argomenti importanti per il territorio. Cosa si vuol fare, impedire la partecipazione a tali discussioni degli eletti e delle elette elle opposizioni? 

Le capegruppo

Tatiana Bertini "Mugello in Comune" e

Laura Barlotti "Dicomano che verrà" 

Lascia il tuo commento
commenti