Tre medici positivi all'ospedale di Borgo. Omoboni: 'Non sono collegati, situazione sotto controllo'

Il quotidiano La Nazione invece aveva parlato di 'focolaio' in ospedale, e viene contestato dal sindaco: "I medici, come tutte le persone che lavorano, possono essere positivi Covid"

Cronaca
visibility4708 - venerdì 16 ottobre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Ospedale di Borgo
Ospedale di Borgo © Fotocronache Germogli

Il virus è entrato anche nell'ospedale di Borgo San Lorenzo, con tre medici contagiati che sono risultati positivi al tampone. La notizia era arrivata già ieri in redazione (sotto forma di indiscrezione) e ora, mentre noi di OK!Mugello stavamo svolgendo controlli e verifiche, il quotidiano La Nazione le dedica un'apertura sulle pagine della cronaca fiofrentina.

Secondo quanto si apprende sarebbero al momento in isolamento (in attesa dell'esito dei tamponi molecolari) 12 pazienti che i tre medici avevano visitato.

Il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, nel commentare questo articolo del La Nazione, che titola 'Il virus rientra in ospedale, primo focolaio' afferma di avere ricevuto informazioni dalla Direzione Sanitaria e spiega:

In una situazione come stiamo vivendo, titoli sui quotidiani come "focolaio all'ospedale del Mugello" oltre a non raccontare la realtà rischiano solo di generare panico.
I medici, come tutte le persone che lavorano, possono essere positivi Covid. I 3 medici positivi non sono legati tra loro, ovvero non si sono contagiati a lavoro. I tamponi collegati sono stati fatti e la situazione è sotto controllo.
La giusta informazione in questo periodo è importante come i corretti comportamenti.

Lascia il tuo commento
commenti