Barberino. Sono 14 le classi finite in quarantena nella nuova ondata. Contagiato anche il sindaco

Per fortuna, anche grazie ai vaccini, non ci sarebbero ospedalizzazioni e tutti i casi sarebbero con sintomi lievi

Cronaca
visibility817 - mercoledì 13 ottobre 2021
di redazione
Più informazioni su
Il sindaco di Barberino, Gianpiero Mongatti
Il sindaco di Barberino, Gianpiero Mongatti © Fotocronache Germogli

Già abbiamo parlato, nei giorni scorsi, dei casi di positività che si sono verificati nelle scuole di Barberino, e che hanno portato alla decisione di effettuare uno screening dellla popolazione scolastica (clicca qui). Oggi (mercoledì 13 ottobre) il quotidiano La Nazione pubblica un articolo che intende fare il punto sulla situazione Covid a scuola a Barberino. 

Intanto i risultati dei primi due giorni di screening sembrano essere confortanti: zero positivi in un giorno, un solo positivo nell'altra giornata (mancano ancora i risultati della terza giornata). A Barberino, intanto, però i positivi sono 53, tra i quali anche il sindaco Mongatti. Che rassicura: essendo vaccinato ha riportato solo sintomi lievi. E anche dei 53 positivi, spiega su La Nazione, non ce ne sarebbe neanche uno in ospedale.

Una situazione tutto sommato rassicurante. Ma i numeri delle quarantene sono comunque importanti: in tutto infatti sono quattordici le classi che sono finite in quarantena in questa nuova ondata (alcune delle quali hanno già eseguito il tampone di controllo e quindi sarebbero 'fuori dal tunnel'). 

Anche il sindaco, secondo quanto si apprende, sarebbe stato contagiato sull'onda dei contagi a scuola. E, per fortuna, si è messo in isolamento quando suo figlio è stato messo in quarantena preventiva, anche se non sospettava fosse positivo. Una utile precauzione.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Lello Latino ha scritto il 13 ottobre 2021 alle 13:03 :

    E' la dimostrazione che i vaccini funzionano. Ci sono state delle posività verIssimo , ma nessuno dei positivi è in ospedale o rischia la vita. Perciò lo dico a chi è ancora titubante VACCINATEVI!!!! Rispondi a Lello Latino