Il medico delle persone. Una bella lettera per il dottor Attori

Un tributo sentito ed un ringraziamento al medico che si è dimesso per protesta contro le condizioni di lavoro dei giovani dottori

Attualità
visibility1316 - giovedì 04 novembre 2021
di Redazione
Più informazioni su
Dottore
Dottore © N.c.

 Il medico delle persone. Una bella lettera in redazione dedicata al dottor Attori, il sostituto del dottor Hili che ha annunciato le proprie dimissioni per protesta verso un sistema che penalizza i giovani medici Clicca qui per il nostro articolo di ieri:

Non è scontato, anche se dovrebbe esserlo, che un medico si metta sullo stesso livello dei pazienti, che sia completamente disponibile con loro e che usi un linguaggio semplice per fare comprendere al meglio la situazione. 

Il Dottor Attori in questo lungo ed estenuante anno è riuscito a calarsi perfettamente nel ruolo del medico di famiglia ed a mettere in pratica tutto ciò.

È arrivato nel nostro studio ormai un anno fa purtroppo in circostanze tristi, data la lunga malattia e poi tragica scomparsa del Dottor Hili. Non era un compito facile riuscire a tamponare le numerose richieste ed esigenze dei pazienti in un periodo di pandemia estremamente difficile perfino per i medici più esperti, ma Federico è riuscito con impegno, dedizione e sacrificio a tener testa alle due ondate covid dello scorso inverno e della primavera. In questo anno si è fatto conoscere in tutta Borgo San Lorenzo per la sua passione e la sua disponibilità, creando con i pazienti un forte rapporto di fiducia. Numerosi sono i suoi pazienti che si soffermano in segreteria per riferire parole di stima e fiducia nei suoi confronti al termine di ogni visita. 

Federico è stato non solo un medico nel senso stretto della parola, ma anche una spalla di conforto per numerosi pazienti in questo periodo difficile, una persona con cui confrontarsi nei momenti di sconforto e resistere assieme a questa mostruosa pandemia. 

Ci addolora molto venire a sapere che non sarà più uno dei nostri medici di studio dal prossimo dicembre, ci addolora sapere che, per cavilli burocratici dell’Azienda Sanitaria in un momento così complesso e con una carenza di medici corposa, il Mugello dovrà fare a meno di lui. 

Ci addolora perché in questo lunghissimo anno si è creato un forte legame fra tutti noi dello studio e lui, un medico che è riuscito ad inserirsi nella nostra realtà con gentilezza, diventando a tutti gli effetti un membro fondamentale del nostro studio. 

Oltre a perdere il Dottor Attori perdiamo anche un amico e in questa situazione di pandemia e di carenza generale di medici, con numerose sedi vacanti nella zona, sarebbe stato fondamentale poter continuare a contare su di lui; purtroppo, invece, comprendendo pienamente le sue ragioni e supportandolo, ci ritroveremo con 1500 assistiti vacanti e con il rischio di un collasso per la salute della collettività del Mugello. 

Come personale dello studio medico siamo fortemente amareggiati perché, oltre al rapporto con il medico, viviamo quotidianamente a contatto con i pazienti e nei prossimi giorni percepiremo il loro disagio. Per noi le persone non sono numeri come, al contrario, pare essere per l’Azienda Sanitaria. 

Pier Luigi, Cinzia, Paola, Sara, Silvia

Lascia il tuo commento
commenti