Quattro milioni per la ristrutturazione e riqualificazione di Villa Pecori.

Attualità
visibility259 - lunedì 26 luglio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Villa Pecori Giraldi
Villa Pecori Giraldi © N.c.

Nell'ambito del progetto Pinqua, per la qualità dell'abitare, arrivano anche 4 milioni per il progetto di Villa Pecori Giraldi a Borgo San Lorenzo. Scrive in merito il vicesindaco di Borgo San Lorenzo, Cristina Becchi:

Sono quelle notizie che vuoi vedere scritte perché sembrano impossibili. Dopo circa 6 anni di battaglie, dopo aver difeso questa idea fino allo sfinimento, credendoci anche quando sembrava davvero solo un’utopia, anche quando eravamo rimasti gli unici a volerlo.

Oggi arrivano le risorse. Oggi arriva la concretezza. Amo quell’edificio così tanto da sentirlo nelle ossa e amo così tanto il mio paese da sapere che questo progetto porterà nuova linfa e nuova vitalità.

È vero il gruppo fa la differenza sempre, il sostegno di chi ha lavorato al progetto e ha coltivato con noi la visione è stato fondamentale. Il supporto di chi non ha avuto paura di scommetterci su questa sfida e si è fidato ha fatto la differenza.

“Da soli si cammina più veloci, ma insieme si va più lontano” . Insomma come mi hanno detto, verrebbe voglia di gridare!

 

Scrive anche il sindaco Omoboni:

A volte i sogni si possono realizzare. Serve tenacia, impegno, non arrendersi nei momenti dove tutto sembra difficile, serve crederci davvero, serve avere una squadra che non molla.

Qualche anno fa lanciammo il progetto del nuovo polo culturale a Villa Pecori Giraldi. Sembrava un'utopia.

La notizia della settimana è che nell'ambito dei progetti presentati dalla Città Metropolitana sul bando nazionale Pinqua, saranno finanziati tre interventi che riguardano proprio Villa Pecori Giraldi, per quasi quattro milioni di euro, e un intervento su gli Ex Macelli per realizzare alloggi Erp per circa un milione e mezzo.

Un bel lavoro di squadra con i colleghi del Mugello e con la Città Metropolitana (un plauso al consigliere metropolitano Tommaso Triberti e alla consigliera Monica Marini).

Ora via alla progettazione, sperando che tutti gli enti coinvolti facciano la loro parte per velocizzare le procedure.

"La differenza tra un sogno e un obiettivo è semplicemente una data".

Avanti.

Lascia il tuo commento
commenti