Mugello. Il 23 e 24 agosto gara per piloti diversamente abili

Nicola Di Renzone

Mugello. Il 23 e 24 agosto gara per piloti diversamente abili

Mugello. Il 23 e 24 agosto gara per piloti diversamente abili
21/08/2014

Alan Kempster big

Un evento molto importante al Mugello, per la sua carica sportiva e umana. Si tratta della seconda gare della Di. Di. Bridgestone Cup, primo campionato motociclistico riservato a piloti diversamente abili.

Al nastro di partenza si troveranno circa veni piloti, la maggior parte di quali con lesioni o amputazioni agli arti. Sarà presente anche l’australiano Alan Kempster, che corre in maniera incredibile pur avendo subito l’amputazione el braccio e della gamba destri ( e che, per questo, si autodefinisce ‘l’uomo a metà’.

E anche al Mugello, in maniera incredibile, il pilota correrà senza l’ausilio di protesi, contando solo sul suo ‘lato sinistro’ per stare in selle e affrontare curve e staccate al limite.

La gara è stata ideata e resa possibile grazie al team Di. Di. (diversamente disabili), per sabato poi è prevista una grande festa nel paddok e la presenza di Alessandro Nannini; il pilota toscano di Formula 1 che perse un braccio (poi miracolosamente riattaccato) in un incidente di elicottero.

Lo riporta il sito internet gonews (clicca qui per collegarti)

Nicola Di Renzone


Direttore responsabile della testata giornalistica OK!Mugello.

Tag:

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA