Convoglio Militare in Mugello. Le salme dal Nord raggiungono Trespiano

Saranno cremate nel cimitero di Firenze, segno concreto di solidarietà da parte della città di Firenze

Cronaca
visibility8859 - giovedì 02 aprile 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
I camion dell'esercito
I camion dell'esercito © Fonte Ministero della Difesa

E' uscita poco fa dall'autostrada a Barberino di Mugello una colonna di mezzi militari, scortata da auto dei Carabinieri. Secondo quanto ricostruito dalla nostra redazione dovrebbe essere quella che, proveniente da Bergamo, porta al cimitero di Trespiano (per essere cremate) il mesto carico di 50 salme di vittime del coronavirus. In questo caso la colonna di mezzi percorrerà la viabilità di Bilancino per raggiungere la zona di San Piero e poi Vaglia, Pratolino e Trespiano.

Lo annunciava alcune ore fa una nota del Comune di Firenze: Al tempio crematorio di Trespiano sono in arrivo da Bergamo le salme di 50 persone morte a causa del Coronavirus. Per la cremazione gli operatori del Tempio sono operativi h24, a fronte dei normali turni diurni quotidiani.

“Firenze è vicina al dolore di Bergamo e delle altre città del Nord fortemente colpite dal Coronavirus - ha detto il sindaco Dario Nardella -. Dare la disponibilità a cremare in città le salme bergamasche è il minimo che potevamo fare per aiutare Bergamo e il suo sindaco Giorgio Gori”. “È come se il nostro Paese fosse in guerra - ha continuato Nardella -. Stiamo combattendo tutti contro il virus ed è importante aiutare coloro che sono più colpiti e stanno peggio di noi. Per come possiamo, abbiamo deciso di aiutare le città che sono più in difficoltà. Nessuna città deve essere lasciata sola”.

“Grazie al Crematorio di Firenze, e in particolare agli operatori che sono al lavoro, per la grande disponibilità dimostrata in questo momento così difficile e drammatico per il nostro Paese - ha detto l’assessore a Welfare Andrea Vannucci -. Sono giorni duri, di grande impegno per tutti, in cui la società di gestione ha deciso di rendere operativi i propri operatori giorno e notte per dare un aiuto alle città in difficoltà”. “A Trespiano la cremazione delle salme che arrivano da fuori città - ha precisato Vannucci - si aggiunge al consueto servizio per i fiorentini e toscani, che verranno regolarmente cremati nell’arco delle 24 ore”. “Come Comune, nel caso ce ne sia bisogno - ha concluso l’assessore Vannucci -, possiamo mettere a disposizione anche le celle frigorifere del cimitero di Trespiano. Necessità che al momento non si ravvisa. Vorrei rivolgere un ringraziamento anche ai dipendenti e agli operatori cimiteriali e obitoriali del Comune per quanto stanno facendo in questi giorni di emergenza”. Il deposito del Tempio crematorio può ospitare fino a 36 salme.

Anche dalla redazione di OK!Mugello un triste pensiero per queste persone.

Lascia il tuo commento
commenti