OK!Mugello

In Mugello 443 mila euro per progetti dedicati alla montagna.

Rifugi, sentieri e riqualificazioni per vivere il territorio

  • 247
Sede Unione Comuni Sede Unione Comuni © Rete
Font +:
Stampa Commenta

Mugello: con il Fondo Montagna finanziati progetti per oltre 443mila Euro. Servizi, percorsi escursionistici, recupero di rifugi e strutture. Sono i punti cardine dei piani che l’Unione Montana dei Comuni del Mugello ha presentato a valere sul bando del Fondo Montagna. Progetti per un importo di oltre 443mila Euro che sono stati ora finanziati con oltre 398mila Euro di contributi regionali, 45mila il cofinanziamento dell’Unione.

6 progetti:

  • Ristrutturazione dei sentieri e realizzazione di nuovi percorsi tra località Giogo – Casaglia, che interesserà i Comuni di Borgo San Lorenzo, Firenzuola e Palazzuolo sul Senio.
  • Manutenzione straordinaria della pista Ecoturistica Sieve tra Borgo San Lorenzo – Vicchio – Dicomano.
  • Ristrutturazione del rifugio escursionistico a Campigno nel Comune di Marradi.
  • Ristrutturazione della ex scuola di Casaglia, nel comune di Borgo San Lorenzo, per creare un fulcro di attività e servizi.
  • Ristrutturazione dell’immobile “Casa al Giogo” nel Comune di Firenzuola
  • Ristrutturazione dell’immobile “I Diacci” nel Comune di Palazzuolo sul Senio.

“Si tratta di un importante investimento – afferma il Presidente dell’Unione Stefano Passiatore - che implementerà l’attrattiva delle nostre montagne, già oggi punto di riferimento dell’escursionismo e del turismo a contatto con la natura. Rendere sentieri, rifugi e strutture sempre più funzionali significa anche creare opportunità di lavoro nell’indotto e nel sito stesso. Punti fondamentali, insieme all’offerta di servizi di prossimità, se vogliamo evitare che le nostre montagne si spopolino. Per questo come Unione abbiamo seguito il progetto e siamo orgogliosi che sia stato finalmente finanziato”.

Nel dettaglio vediamo cosa prevedono i progetti presentati che hanno seguito importanti principi: tutela dell’identità storica e culturale dei territori; promozione delle attività artigianali, commerciali e della cooperazione; tutela e valorizzazione delle risorse ambientali.

Sulla pista Ecoturistica sono previsti interventi per la manutenzione straordinaria del fondo e la sistemazione delle passerelle in legno. L’obiettivo è ripristinare le condizioni ottimali dell’opera.

L’ex scuola di Casaglia sarà oggetto di interventi per la creazione di una zona da adibire a circolo e una per vendita a dettaglio mediante l’adeguamento della struttura e degli impianti con anche la realizzazione di locali ex novo. Il tutto per creare un punto che sia di aggregazione che di fornitura servizi per l’intera frazione con anche l’obiettivo di promuovere l’attrattività turistica.

La ristrutturazione del rifugio escursionistico nella frazione di Campigno, nel Comune di Marradi, vuole valorizzare il turismo sostenibile. In particolare l’ampia struttura, che può ospitare fino a 20 persone, sarà oggetto di manutenzione dei locali con lavori di tinteggiatura, la previsione di una nuova cucina e l’acquisto di arredi che interesseranno spazi collettivi e il piccolo alloggio presente nel rifugio.

Tra Località Giogo e Casaglia i sentieri esistenti saranno risistemati, saranno installate bacheche e pannelli informativi; sarà realizzata una guida online con l’indicazione delle attività per bambini e famiglie che sarà possibile realizzare sul posto, ma anche in preparazione all’escursione o dopo averla fatta.

La struttura “I Diacci”, inserito nel sistema escursionistico ed educativo del complesso agricolo forestale Giogo che comprende casa colonica e annessi, sarà interessata dal rifacimento impiantistico con particolare riferimento alla sistemazione dell’impianto termico in alcune parti dell’edificio.

L’immobile “Casa al Giogo”, nel Comune di Firenzuola, è un presidio importante per gli escursionisti, per questo sarà oggetto di ristrutturazioni impiantistiche così da garantirne ampia fruizione con lo scopo di valorizzare turismo sostenibile e promozione sociale attraverso la realizzazione di attività didattico-ricreative, centri estivi residenziali, punto tappa e punto informazioni per il complesso Giogo-Casaglia.

“Ringrazio la Vicepresidente della regione Toscana Stefania Saccardi – afferma Tommaso Triberti che in Unione ha la delega alla Montagna e alle Aree Interne – per l’impegno verso i territori montani. Investire in questi luoghi è fondamentale perché diventino sempre più un elemento di crescita economica e sviluppo sociale, portando beneficio a chi li vive e all’intero sistema. Grazie ai nostri Uffici dell’Unione dei Comuni per aver lavorato a questo progetto di valorizzazione turistica, ambientale e di tutela dell’identità storica e culturale dei territori che sono un motore per tutta l’area”.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a