Nicola. Com'è andata: Il comandante dei Carabinieri di Scarperia si è calato nella scarpata

Sul piccolo, già con la madre, si stanno eseguendo accertamenti. Ecco come è andata. Il ritrovamento per un caso: il giornalista aveva avuto un lieve malore e si era fermato

Cronaca
visibility22592 - mercoledì 23 giugno 2021
di Redazione
Più informazioni su
Il piccolo Nicola con il comandante della stazione dei Carabinieri
Il piccolo Nicola con il comandante della stazione dei Carabinieri © Carabinieri

Aggiornamento delle 11 - Secondo quanto si apprende da ulteriori informazioni in particolare il ritrovamento sarebbe andato così. Il ritrovamento è avvenuto questa mattina (mercoledì) intorno alle 9:30. Ha raccontato il giornalista Rai Giuseppe di Tommaso a La Stampa: "Ho avuto un malore e sono sceso dall'auto. E' stato un caso". A questo punto, sempre secondo quanto riporta La Stampa, è stato il luogotenente Ciccarelli, comandante della stazione di Scarperia e impegnato nelle ricerche, a calarsi per circa 25 metri nella scarpata, individuando il piccolo (che avrebbe chiesto subito della mamma). E' stato lui che poi lo ha riportato sulla strada e consegnato ai genitori. 

Secondo La Stampa resta però il mistero del perché i genitori abbiano avvertito le autorità solo alle 9 del mattino, quando invece pare si fossero accorti già a mezzanotte che non era più nel suo lettino.

Aggiornamento delle 10:30 - Il bambino, che sarebbe sostanziamente in buone condizioni (sarebbe disidratato e con un ematoma), sarebbe statro trovato proprio vicino ad una strada forestale da una troupe Rai del programma La Vita in Diretta e poi consegnato alle autorità. Sul posto è poi arrivato l'elisoccorso Pegaso per un controllo sanitario del piccolo. Intanto, secondo quanto si apprende, il piccolo è stato portato in ambulanza per gli accertamenti. Sarà probabilmente trasferito al Meyer per altri e più approfonditi controlli. Nella foto il piccolo mentre viene consegnato alle autorità.

Ultim'ora - Secondo indiscrezioni raccolte sul posto dalla redazione di OK!Mugello il piccolo Nicola (il bambino di neanche due anni scomparso a Palazzuolo, in località Campanara) sarebbe stato ritrovato poco fa. Il momento, come tutti potete immaginare, è estremamente delicato e poco trapela sulle sue condizioni. I Carabinieri comunque confermano che il piccolo è stato rittovato in vita. Bene così

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franci alessandra ha scritto il 23 giugno 2021 alle 09:07 :

    Sia ringraziato Dio,ma da ora dite ai genitori di chiud Rispondi a Franci alessandra

    Paolo ha scritto il 24 giugno 2021 alle 06:33 :

    Ringraziamo tutti i soccorritori invece...e' grazie a loro se non si è consumata un'altra tragedia per colpa di due genitori incoscienti e irresponsabili. Rispondi a Paolo