'647 euro per 111 metri cubi di acqua'. Lettera di protesta a Publiacqua

Varie le contestazioni. E aggiungono: "Segnaleremo all'autorità giudiziaria"

Attualità
visibility1406 - giovedì 06 agosto 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Euro
Euro © martaposemuckel

Come è possibile pagare (anche per tasse e simili) in un anno 647 euro (suddivisi in cinque fatture) per un consumo di 111 metri cubi di acqua? Se lo chiede la famiglia Falaschi di Contea (Claudio, macellaio della frazione, è cittadino attivo, ed ex Consigliere Comunale, non nuovo a battaglie e proteste in difesa dei diritti).

I due, che in merito hanno inviato una raccomandata a Publiacqua, chiedono prima di tutto una revisione dei consumi, spiegando che sarebbero 111 metri cubi e non 136 come risulta da lettura. Poi chiedono il rimborso dei canoni di depurazione (per un totale di oltre 100 euro) e di depurazione. Poi i Falaschi contestano alcuni solleciti e presunti mancati pagamenti (sostenendo di poter dimostrare invece i pagamenti effettuati).

E concludono nella lettera a Publiacqua: "E' del tutto evidente che pagare 647,28 euro (compresa la vostra fattura oggi in contestazione) per 111 metri cubi di acqua in un anno solare mi costringa a segnalare i fatti esposti all'autorità di ambito territoriale ed anche alle autorità giudiziarie in qualsiasi sede".


Lascia il tuo commento
commenti