OK!Mugello

Mancato rinnovo del contratto a tempo determinato. Ieri sciopero alla Gilardoni

Si è tenuto ieri uno sciopero di due ore (con il 100% di adesione) con presidio ai cancelli dell'azienda Gilardoni Vittorio

  • 358
Lo sciopero alla Gilardoni Lo sciopero alla Gilardoni © Cgil
Font +:
Stampa Commenta

Si è tenuto ieri uno sciopero di due ore (con il 100% di adesione) con presidio ai cancelli dell'azienda Gilardoni Vittorio S.r.l. a Barberino del Mugello (Fi), organizzato dalla RSU e dalla Fiom di Firenze-Prato-Pistoia, in seguito al mancato rinnovo di un contratto a tempo determinato.

I lavoratori, le lavoratrici, la RSU e la Fiom Firenze-Prato-Pistoia ritengono l'atteggiamento tenuto dell'azienda assolutamente ingiustificato e contrario allo spirito con cui sono stati firmati gli accordi di stabilizzazione non più di un anno fa.

Il mancato rinnovo dopo 23 mesi di servizio, liquidato come un problema di costi, è per noi assolutamente insensato, dato che l'unità produttiva di Barberino soffre piuttosto da tempo di carenza di personale in più reparti.

Chiediamo quindi all'azienda di non disperdere le professionalità acquisite e di dare continuità ai rapporti di lavoro, ormai più che consolidati.
È convocata sin da subito un'assemblea dei lavoratori per decidere le prossime iniziative di mobilitazione.

La Gilardoni Vittorio S.r.l. produce cilindri in alluminio. Allo stabilimento di Barberino sono occupate circa 80 persone, mentre in quello principale a Mandello del Lario sono occupate circa 450 persone.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a