OK!Mugello

Borgo S. Lorenzo - Secondo i partiti che la sostengono, Cristina Becchi, la miglior scelta per un centrosinistra forte e unito

Alla cena di presentazione dei candidati delle liste a sostegno di Becchi, la voce del Pd

  • 340
I candidati I candidati © nn
Font +:
Stampa Commenta

Secondo Nicola Perini Referente degli enti locali della Segreteria metropolitana del Pd e anche Presidente di Publiacqua "Il Partito Demoratico di Borgo San Lorenzo ha compiuto il percorso necessario per offrire al territorio una candidatura forte e solida che avrà la responsabilità di consolidare il centrosinistra come forza coesa e trainante dell'intero Mugello. Cristina sarà il naturale riferimento, all'interno di una proposta del centrosinistra caratterizzata da una straordinaria presenza di donne, che rafforzerà il Mugello all'interno dell'area metropolitana. Avere una determinata visione per un politico è importante, ma non basta: può bastare a dei consulenti.  Cristina ha un'altra qualità che contraddistingue i migliori politici e amministratori: una capacità innata di lettura del presente, che a tanti altri manca." 

Circa duecentoquaranta intervenuti alla presentazione dei candidati nelle quattro liste del centrosinistra di Borgo, unite sotto il nome di Cristina Becchi. Parole importanti e di apprezzamento per la candidatura e lo sforzo del Pd e di tutto il centrosinistra del "capoluogo del Mugello" per presentarsi compatti alla prossima tornata elettorale sono state espresse pure da Antonio Mazzeo, candidato alle Europee per il Pd: "Ho imparato a conoscere Cristina in questi anni e so bene quanto sia innamorata della sua comunità. Mettersi a disposizione in tempi come questi non è certo semplice. Sull'esempio di don Lorenzo Milani di prendersi a cuore la propria comunità, io penso che stia qui la forza del nostro impegno, tendendo sempre per primi una mano a chi soffre, a chi non ce la fa, agli ultimi. Io oggi sono qui per fare il mio grande in bocca al lupo a Cristina, della quale conosco le capacità, le competenze, la grande empatia."


Sono stati tanti gli intervenuti e gli ospiti, e tante le presenze del nostro partito, da Cristiano Benucci a Paolo Omoboni, alla Portavoce delle Donne Democratiche del Metropolitano Stefania Lombardo, e infine Eugenio Giani, che ha compiuto un breve excursus della storia politica di Cristina Becchi, sottolineando il ruolo delicato e di grande responsabilità che dovrà avere il prossimo sindaco di Borgo San Lorenzo, centro di enorme importanza per il Mugello ma per tutta l'area fiorentina: "Ho letto con piacere nel Programma di Cristina la centralità del tema della sanità. Posso anticipare che i lavori all'Ospedale di Borgo finalmente inizieranno e inizieranno presto, prima della data prevista dell'8 giugno. Sono impegni importanti. In tutta la Toscana ho dato la priorità a due interventi su tutti quelli previsti: il pronto soccorso di Torregalli e l'Ospedale di Borgo San Lorenzo. Questo intervento, con l'Ospedale di comunità e la Casa di comunità, offrirà ai cittadini borghigiani e di tutto il Mugello un servizio di qualità: questo in un'epoca di tagli e difficoltà senza precedenti. Conosco Cristina e so che sarà importante come figura in tutta l'area, dove è sempre più importante la capacità di ascolto e di relazione con istituzioni e cittadini."

La serata è poi proseguita con la presentazione dei candidati delle quattro liste del centrosinistra. Per il Pd, a sostegno di Cristina Becchi, ci saranno Giorgia Baluganti, Fabrizio Bandini, Stefania Bartolozzi, Franco Carnevali, Roberto Cassigoli detto Cassetta, Stefania Ciardi, Bernardo Draghi, Alessandro Galeotti detto Ghenga, Niccolò Gherardi, Andrea Giannini, Niccolò Grifoni, Elisa Pantuliano, Luca Parrini, Irene Pieroni, Simona Santolini, Carlotta Tai.

Il Partito Democratico si presenta con una coalizione di centrosinistra insieme a Italia Viva e due liste civiche (A Sinistra e Insieme per Borgo), coalizione sostenuta anche dal Partito Socialista e da +Europa.

Lascia un commento
stai rispondendo a