Screening covid e altro. Il Consiglio visto da Scelgo Vaglia

IL punto di vista della lista di opposizione

Politica
visibility263 - giovedì 31 dicembre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Scelgo Vaglia
Scelgo Vaglia © N.c.

Ieri abbiamo pubblicato il botta e risposta tra il sindaco Leonardo Borchi e la consigliera di Scelgo Vaglia Serena Franceschini (clicca qui) in merito all'ambito territoriale di riferimento di Vaglia. Oggi arriva un report più completo da parte di Scelgo Vaglia (di cui Franceschini fa parte) sul resto dei temi trattati in Consiglio: 

Anche quest'anno niente brindisi al Consiglio Comunale di fine anno, anche perché sempre in versione on line. Gradita ospite la Dott.ssa Anzillotta, del Comune di Sesto F.no, in sostituzione del Segretario Comunale in malattia: purtroppo un po' spaesata, in quanto pensando di partecipare a un consesso democratico pretendeva addirittura di votare tutte le delibere e verificare gli esiti delle votazioni, procedure a cui la maggioranza ha da tempo deciso di ricorrere il meno possibile. Veniamo ai temi principali trattati:
- Screening antigenico della popolazione scolastica: il Sindaco ha comunicato che l'effettuazione di uno screening al rientro dalle vacanze Natalizie della popolazione scolastica, come da mesi richiesto dalle opposizioni, e' tuttora in discussione, anche nell'ambito della Società della Salute Nord-Ovest. Abbiamo ricordato al Sindaco che i casi di positività già accertati nelle famiglie degli studenti, e le recenti quarantene, rendono urgente il test per far ripartire in sicurezza la scuola, e che il fatto che il Comune di Fiesole effettuerà lo screening rappresenta una discriminazione difficilmente giustificabile fra studenti frequentati lo stesso Istituto Comprensivo: il Sindaco ha sorprendentemente ammesso di scoprire in quel momento che Fiesole avrebbe effettuato i test (!!), ma non ha chiarito se e quando verrà effettuato nelle nostre scuole: certo per una decisione così difficile non è facile farsi bastare un mese e mezzo di riflessione, cioè da quando abbiamo segnalato la possibilità di effettuare i test e di reperire i fondi necessari per coprire le spese. In ogni caso, dubitiamo sinceramente che ormai ci siano i tempi per attivarlo al rientro dalle vacanze. Un'ennesima occasione persa per motivi difficili da comprendere, visto che ci sarebbero state tutte le condizioni e le opportunità per permettere una ripartenza in sicurezza delle nostre scuole.
- Saranno invece attivati nei prossimi mesi il Registro per la Dichiarazione Anticipata di Trattamento, comunemente definita "testamento biologico", e per  il Sistema informativo Trapianti, con i quali i cittadini potranno comunicare le loro disposizioni in merito di fine vita e donazione degli organi
- Prelievo dal fondo di riserva: circa 15000 Euro, circa 1/3 del totale del fondo,  vengono prelevati per coprire debiti fuori bilancio e indennità varie
- Piano Economico Finanziario di Alia: presa d'atto del Consiglio del piano economico di Alia per il 2020. A causa dell'aumento dei costi e del nuovo metodo previsto dalla legge per il calcolo della tariffa, Il comune di Vaglia dovrà pagare a conguaglio nei prossimi 3 anni circa 50000 Euro in piu' di quanto preventivato. L'aumento sarà spalmato tra gli utenti con le tariffe dei prossimi anni. L'aumento dei costi è da individuarsi nell'aumento dei costi di conferimento in discarica, di trattamento e di minore richiesta della materia da destinare a riciclo.
- Interpellanza Cimiteri: il Sindaco ha risposto alla nostra seconda interpellanza sullo stato di manutenzione dei Cimiteri Comunali ( vedi https://tinyurl.com/yd39eha2). Il Sindaco ha ammesso le condizioni indecorose del Cimitero di Pratolino, e promesso un investimento di 80 000 Euro che serviranno  per mettere mano alle coperture, rifare gli intonaci e ammodernare i gabinetti e le camere mortuarie in diversi cimiteri. Speriamo che questa volta si muova davvero qualcosa.
- Ordine del Giorno della maggioranza sulla "scelta dell’ambito territoriale e futuro assetto istituzionale all’interno dei possibili modelli di cooperazione inter-sovracomunale": l'odg chiede al Sindaco e alla Giunta di avviare un percorso per individuare un nuovo assetto istituzionale per il comune (associazione, unione, fusione con altri comuni) e per scegliere definitivamente un'ambito territoriale. Abbiamo giudicato questo ordine del giorno come un atto politico di assoluto rilievo, un vero e proprio atto di sfiducia nei confronti della linea isolazionista del Sindaco, e un'ammissione di immobilità e incapacità di dar seguito al "cambiamento" promesso. Nonostante nella replica i Consiglieri si siano affannati a spiegare che si tratta solo dell'inizio di un percorso, il Sindaco ha poi tenuto a chiarire che invece il percorso è ben delineato (e a giudicare da come è posta la questione sul suo profilo facebook il livello di approfondimento sarà paragonabile alla fatidica domanda  "vuoi più bene al babbo o alla mamma?" come in occasione del fallito referendum di qualche anno fa), e che la sua posizione è già definita. In ogni caso, manco a dirlo, la colpa dell'isolamento a cui ci ha costretti non è sua ma ... del PD!! Probabilmente anche della pandemia in atto e del riscaldamento globale, e della futura invasione di cavallette. 

Lascia il tuo commento
commenti