Atto di sabotaggio alla trivelle di AGSM in Appennino

Cronaca
visibility825 - venerdì 23 ottobre 2020
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Eolico
Eolico © N.c.

Agsm, proponente del progetto per il Parco Eolico Giogo Villore, ha presentato in data odierna denuncia alla stazione dei Carabinieri di Vicchio (FI) per atti vandalici e sabotaggio della sonda geognostica, installata mercoledì 23 ottobre, presso il sito del futuro impianto eolico denominato “Monte Giogo di Villore”, nelle omonime località del Mugello (FI). La sonda, che come da iter autorizzativo e relativo processo di partecipazione pubblica doveva servire ad approfondimenti geotecnici e geognostici come richiesto dall’Unione dei Comuni del Mugello, ha subito nella notte tra mercoledì e giovedì u.s. un sabotaggio mirato, con danni finalizzati al malfunzionamento della sonda in fase di esercizio e perciò pericoloso anche per la sicurezza degli addetti.

Agsm stigmatizza l’accaduto constatando come si sia passati da un confronto, anche serrato, ad atti illegali. Sin dalla presentazione del progetto per l’iter autorizzativo, l’azienda ha infatti ascoltato e osservato tutte le regole e le istanze previste dalla legge e l’attivazione della sonda ne è l’ennesima dimostrazione.

Il progetto dell’impianto eolico “Monte Giogo di Villore” di Agsm, multiutility di Verona, presente nell’85% dei comuni italiani e in vari comuni con propri impianti eolici, è stato presentato nel 2019 per l’avvio dell’iter autorizzativo guidato dalla Regione, con la partecipazione di 44 Enti e con il contestuale avvio di un dibattito aperto (inchiesta pubblica) con i cittadini, concluso il 24 agosto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mugelli Giampiero ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 16:05 :

    Il futuro impianto ecc ecc è come se fosse già tutto deciso si torna al solito discorso: soldi e politica sono affini; il popolo del Mugello non conta siamo in una politica di sopraffazione Rispondi a Mugelli Giampiero

  • Laura ha scritto il 23 ottobre 2020 alle 19:15 :

    È molto tendenzioso scrivere: “...il futuro impianto eolico di Villore”, dato che i rilevamenti in atto fanno parte delle integrazioni richieste e attualmente mancanti, per poter decidere se approvare o meno il progetto. Rispondi a Laura