“Bentornate a casa” è … diventato un libro a cura di Franco Gradilone

Ezio Alessio Gensini

“Bentornate a casa” è … diventato un libro a cura di Franco Gradilone

“Bentornate a casa” è … diventato un libro a cura di Franco Gradilone
04/06/2018

Presentazione domenica 10 giugno 2018 ore 17.30 MCL San Piero a Sieve a seguire lo spettacolo teatrale “Le cose accadono” con la Nuova Compagnia diretta da Marcella Ermini.

“Bentornate a casa” (Vedi articolo), la mostra solidale di Natale di “cartoline viaggiate e non” è … diventato un libro a cura di Franco Gradilone. Con il Patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero, con il supporto artistico dell’Associazione Culturale “I colori delle stelle” e la Direzione Artistica del “Movimento solidale” di Scarperia e San Piero a Sieve del quale lo stesso Franco Gradilone è deus ex machina.  Una iniziativa a scopo benefico con gli artisti e scrittori quali Maurizio Florenzani, Fabrizio Scheggi, Leonardo Santoli, Franco Gradilone e Ezio Alessio Gensini. Iniziativa che aveva lo scopo di offrire una “giornata speciale” per ragazzi diversamente abili. E questo è avvenuto sabato 3 febbraio 2018 a Villa Adami di San Piero a Sieve (Vedi articolo). Con il saluto e il supporto fin dalla inaugurazione della mostra stessa del Consigliere Regionale Fiammetta Capirossi e del Sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti. In allegria e con entusiasmo anche grazie al contributo di Franco Gradilone, Ezio Alessio Gensini, Maurizio Fiorenzani, Amalia Curino, Adele Gradilone, Marco Bolognesi, Rossella Atzori, Carlo Fabiani e Renzo Brandinu. Il Comitato Pensionati e Paola Lai.

Il libro verrà presentato nel salone dell’MCL di San Piero a Sieve domenica 10 giugno 2018 alle ore 17.30. Un ringraziamento speciale, visto l’alto valore solidale dell’iniziativa, al direttivo e ai volontari dell’MCL di San Piero a Sieve che hanno concesso una apertura straordinaria dei locali affinché l’evento avesse luogo.

Sarà presente il curatore della pubblicazione Franco Gradilone, l’autore dei testi poetici Ezio Alessio Gensini, l’autore del quadro di copertina del libro oltre che del progetto grafico della stessa pubblicazione Leonardo Santoli, il fotografo Maurizio Fiorenzani e lo storico Fabrizio Scheggi. Maria Cristina Rabatti leggerà alcune poesie di Ezio Alessio Gensini inserite nel libro e già presenti alla mostra natalizia di Scarperia oltre che un racconto di Caterina Suggelli. Coadiuvata da alcune improvvisazioni del M° Alessandro Bruno.

A seguire lo spettacolo teatrale “Le cose accadono” scritto da Francesca Palli ed interpretato a cura della Nuova Compagnia. In scena Francesca Palli e Riccardo Arrighetti, diretti da Marcella Ermini.

Le storie accadono è, in sintesi, la storia di Chiara, famosa commediografa, ospite a casa di una parente, per un periodo di tranquillità e riposo che le faccia ritrovare l’ispirazione, da tempo persa. Certo non immagina di venire travolta dalla lucida follia di Leo, personaggio inquietante e misterioso, che, con mille scuse e sotterfugi, cerca di introdursi in casa e sicuramente non immagina quanto la sua vita verrà stravolta … Due persone totalmente diverse che si incontrano, si scontrano, si commuovono e sognano insieme. Una commedia esilarante e tenera che racconta quando il destino decide per noi. 

Francesca Palli e Riccardo Arrighetti

Saranno diretti da Marcella Ermini, storica interprete da sempre, prima con Barbara Nativi (fondatrice e direttrice del Teatro della Limonaia) poi con Dimitri Milopulos del fenomeno teatrale per eccellenza (rimase in tournée ininterrottamente per ben sei anni): “Le cognate” di Michel Tremblay e recente protagonista (citando soltanto il finale di una carriera teatrale e non solo, veramente importante. Per le citazioni non basterebbe lo spazio a disposizione concessomi) de “La bastarda di Istanbul” con Serra Yilmaz.

“La bastarda di Istanbul” con Monica Bauco, Marcella Ermini, Serra Yilmaz e Elisa Vitiello

“Se la serata produrrà delle donazioni da parte degli intervenuti, grazie al loro buon-cuore – dichiara Franco Gradilone curatore della pubblicazione e deus ex machina del Movimento Solidale – i proventi ricavati saranno devoluti in un nuovo progetto solidale che coinvolgerà sempre persone deboli, magari un pranzo in allegria o qualcosa di utile per la loro vita quotidiana. Non verrà sprecato nemmeno un centesimo. Ci tengo a sottolineare che tutti gli artisti da me coinvolti per la mostra, la pubblicazione e questa serata hanno partecipato in amicizia e senza compenso alcuno”.

Ezio Alessio Gensini


ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA