In bici da Cervia al Mali. L’impresa di Giovanni, cresciuto in Mugello

Gianna Grifoni

In bici da Cervia al Mali. L’impresa di Giovanni, cresciuto in Mugello

In bici da Cervia al Mali. L’impresa di Giovanni, cresciuto in Mugello
11/03/2014
Domenica 6 aprile Borgo San Lorenzo sarà la prima tappa di Pedalando fra Cervia e Toumoumba, il tour ciclistico a scopo umanitario a sostegno dell’associazione Onlus Gente d’ Africa, volto a raccogliere fondi per Toumoumba e i villaggi limitrofi. Il ricavato dell’iniziativa sarà impiegato per l’acquisto di medicinali, ambulanze e materiale scolastico per sostenere l’alfabetizzazione delle bambine maliane, spesso costrette a interrompere il loro percorso educativo per provvedere alla famiglia.
A pedalare per questa nobile causa, per circa 2.000 km su strade e piste sterrate dalla Romagna al Mali, sarà l’atleta Giovanni Menchi, nome già noto agli sportivi Mugellani appassionati di equitazione, visti i suoi trascorsi giovanili presso il Circolo Ippico La Torre di Borgo San Lorenzo e la partecipazione a gare di livello mondiale, come le Olimpiadi di Atene.
Raid parte I: Italia centrale. In sella ad una bici ibrida, Giovanni partirà da Cervia il 6 aprile nell’ambito del 18° “Gran Fondo Selle Italia Via del Sale” con destinazione Roma (346 km). Nel tragitto Giovanni ha voluto includere un passaggio nel Mugello, terra in cui è cresciuto e ha iniziato la sua carriera di sportivo, per coinvolgere il territorio in questa importante esperienza. Dal passo del Muraglione attraverserà i paesi di Dicomano, Vicchio, Borgo San Lorenzo e San Piero, accompagnato da alcuni ciclisti che pedaleranno al suo seguito. Durante la breve sosta a Borgo San Lorenzo, prevista nel pomeriggio, l’atleta ritirerà il ricavato delle donazioni dei Mugellani.
Raid parte II: Senegal e Mali. Da Roma Giovanni volerà fino a Dakar, per rimontare in sella alla volta di Toumoumba, nella regione di Kita. Arrivato a Sant Louis (245 km), la sua avventura umanitaria proseguirà lungo il fiume Niger per poi oltrepassare la frontiera, toccare la prima città maliana di Kayes (707 km) e infine raggiungere la scuola elementare di Toumoumba, a 1.380 km da Dakar.
Grazie ai social network saranno disponibili aggiornamenti in tempo reale sui luoghi attraversati, le fatiche affrontate e le persone incontrate da Giovanni e tutto il suo team.
 
Per partecipare all’iniziativa è possibile fare una donazione, tramite bonifico bancario a:
IWBank SpA
“Gente d’Africa” – ONLUS
IBAN: IT 47 N 03165 01600 000110417301
Causale: “Erogazione liberale a favore della Onlus Pedalando tra Cervia e Toumoumba”.
Per eventuali ulteriori informazioni contattare l’incaricato per la zona Marco Santini mail promosanx@gmail.com tel. 3286980800

Gianna Grifoni


Tag:

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA