OK!Mugello

Vaglia - I dubbi del PD sulla realizzazione della nuova scuola

Pare che l’entusiasmo del Sindaco sia piuttosto mal riposto.

  • 146
scuola Vaglia scuola Vaglia © NN
Font +:
Stampa Commenta

Riceviamo e pubblichiamo una nota del PD di Vaglia - Qualche giorno fa il Sindaco di Vaglia ha annunciato che la scuola a Vaglia si farà, con assoluta certezza, solo per aver partecipato a un bando regionale. Ci pare però che l’entusiasmo del Sindaco sia piuttosto mal riposto. Appare subito evidente che la nuova scuola NON è la “Scuola-Spazio-Comunità” promessa e inserita nei piani urbanistici che avrebbe dovuto riqualificare l’intero capoluogo. Il perché è presto detto: le “divergenze con lo studio che stava lavorando alla progettazione” di cui parla il SIndaco riguardano il fatto che il progetto non poteva costare più di 6.300.000 € e invece i progettisti hanno stimato che la “Scuola-Spazio-Comunità” costasse… oltre 12.000.000 € (!!), più del totale finanziabile per tutti i progetti, e quindi si è deciso di ripiegare su una versione peggiorativa persino della scuola attuale.

Ci permettiamo di dubitare fortemente che un progetto (che ci pare molto modesto, ahimè) redatto in 10 giorni (!) possa avere tutti i requisiti utili per ottenere un qualsivoglia punteggio che consenta di entrare in graduatoria con qualche concreta speranza di essere finanziati. Chiariamo che il bando è stato pubblicato sul BURT il 3 gennaio e c’erano più di 90 giorni di tempo per presentare i progetti.

Risolvere in 10 giorni una questione che dura da 10 anni semplicemente è… Incredibile. La verità è che la nuova scuola non è più vicina di 10 anni fa. 

Il necessario contributo al finanziamento con risorse proprie, anche se “limitato”, non è nelle attuali disponibilità del Comune.

L’attuale plesso di Pratolino, secondo le condizioni poste dal bando, dovrà poi essere dichiarato inagibile “finché non saranno ripristinate (con altre risorse) le condizioni di sicurezza sia del sito sia dell’edificio stesso”, con conseguenze difficilmente gestibili.

Pochi giorni fa (sempre tutto di fretta…) si è proceduto a acquistare il terreno (privato) per una cifra che supera i 600.000 €, senza alcuna reale necessità e urgenza, visto che la proprietà dell’area non era tra le condizioni poste dal bando.

Quello che si lascia all'Amministrazione che verrà non è la certezza di realizzare una nuova scuola, ma semplicemente il risultato di una gestione inconcludente e sgangherata di un problema vero che si trascina da troppo tempo.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a