OK!Mugello

Evento in memoria di Renato Ridolfi organizzato dal Centro Studi Campaniani

Le favole, riprese e adattate da Fedro alle peculiarità del latino, sono state successivamente rivisitate e ritmate da Jean de la Fontaine...

  • 192
Renato Ridolfi in una foto del 2015 Renato Ridolfi in una foto del 2015 © nc
Font +:
Stampa Commenta

Il Centro Studi Campaniani "E. Consolini" ha organizzato un evento in memoria del compianto Renato Ridolfi, tenutosi venerdì 21 giugno presso la sede del Centro Studi a Marradi. L'incontro è stato dedicato a Renato Ridolfi, una figura poliedrica e un eccellente linguista. L’omaggio non è stato solo celebrativo, ma anche esplicativo del grande spessore dell'opera di Ridolfi, Nondum matura est, inserita nella tradizione favolistico-satirico-moraleggiante iniziata da Esopo 28 secoli fa.

Le favole, riprese e adattate da Fedro alle peculiarità del latino, sono state successivamente rivisitate e ritmate da Jean de la Fontaine, che le ha uniformate alle sonorità barocche del francese del XVII secolo. Renato Ridolfi, con la sua opera, ha trasferito queste favole nel dialetto marradese, di cui era un profondo conoscitore, facendo di questo dialetto una vera e propria lingua.

Durante l'evento, sono intervenuti il linguista Walter Scarpi, Barbara Betti e Gianna Botti, che hanno tracciato un ritratto della figura e dell’opera di Ridolfi, sottolineando l'importanza del suo lavoro nel preservare e valorizzare il dialetto marradese.

Centro Studi Campaniani

Lascia un commento
stai rispondendo a