OK!Mugello

Prima campanella a Borgo e frazioni. Tutto quello che dovete sapere per i vari plessi

Il capocantiere, con il Vicesindaco Cristina Becchi e la nuova Dirigente Scolastica Angela Batistini, hanno fatto sopralluoghi

  • 252
Una delle scuole a Borgo Una delle scuole a Borgo © Comune Borgo San Lorenzo
Font +:
Stampa Commenta

E’ tutto pronto per il suono della prima campanella.  In questi giorni il capocantiere, con il Vicesindaco Cristina Becchi e la nuova Dirigente Scolastica Angela Batistini, hanno effettuato dei sopralluoghi per verificare le ultime necessità.

Il Cantiere comunale ha lavorato senza sosta con i suoi 14 operai per eseguire le 126 segnalazioni fatte dalle referenti dei 12 plessi scolastici, oltre alla manutenzione ordinaria e al taglio dell’erba.

Gli edifici sono pronti ad accogliere i 1619 studenti con i loro insegnanti.  Per la Vicesindaco si tratta di una ripartenza importante quest’anno contrassegnata dall’assenza della mascherina, con la scuola che torna a una normalità.  I suoi ringraziamenti vanno al Cantiere comunale, Borgo ha molti edifici e non è semplice riuscire a soddisfare tutte le richieste, anche sotto l’aspetto economico, oltre al personale scolastico per la collaborazione in questi giorni frenetici.

I servizi del Comune sono pronti a partire già dal primo giorno, grazie al lavoro intenso dell’Ufficio Scuola, iniziamo subito dalla mensa scolastica, i refettori sono già allestiti per accogliere gli alunni, e la cucina centralizzata già attiva per preparare i pasti. La Vicesindaco cii tiene a sfatare un falso messaggio che passa in questi giorni di inizio attività, gli orari ridotti della scuola non dipendono dalla mensa. Ribadisce che la mensa c’è. Il problema purtroppo è nazionale e storico e riguarda tutte le scuole d’Italia, è quello dell’assegnazione del personale docente e dei collaboratori scolastici. Mancano gli insegnanti e i collaboratori e purtroppo questo non dipende né dall’Istituto Comprensivo né dal Comune. Appena il corpo docente sarà completo la scuola partirà a pieno regime.

 

Il Pedibus (per i bambini della scuola Primaria Dante Alighieri): ad oggi vanta già 80 iscritti. Il servizio, con tutte le sue 6 linee, sarà attivo da giovedì 15 settembre (il primo giorno di scuola non sarà disponibile per i bambini delle classi prime che effettuano un orario differenziato).

 

pre-scuola: inizio del servizio giovedì 15 settembre per la Primaria. Il servizio è attivo nella mezz’ora che precede l’avvio delle attività didattiche. Per le scuole d’Infanzia, non avendo ad oggi sufficienti iscrizioni, il servizio per ora non sarà attivato. Le domande potranno essere presentate fino alla fine del mese di settembre, per un eventuale avvio a partire da ottobre. La Vicesindaca precisa che l’Amministrazione ha intenzione di andare il più possibile incontro alle necessità delle famiglie.

Il Trasporto – Accompagnamento: su ogni linea dedicata al trasporto dei bambini dell’infanzia sarà presente, in qualità di accompagnatore, un volontario dell’associazione ANTEAS. I bambini con disabilità che utilizzano il trasporto scolastico avranno un accompagnatore dedicato. Anche in questo caso trasporti pronti dal primo giorno.

Lascia un commento
stai rispondendo a