OK!Mugello

La Poesia dell'Alienazione, dedicato a Michelangelo Antonioni. Una serata speciale a Scarperia

  • 202
Font +:
Stampa Commenta

La Proloco e la Biblioteca comunale di Scarperia ospitano questa sera, martedì 24 luglio, alle ore 21,00:  "La poesia dell'alienazione - Dedicato al 100° anniversario della nascita di Michelangelo Antonioni", incontro con Nelya Korzhova e Roman Korzhov a cura di Vito Pace e Susanna Crispino. Nelya Korzhova e Roman Korzhov, artisti e direttori della Biennale delle Arti di Shiryaevo, operano a vari livelli nel sistema dell'arte e godono quindi di un osservatorio privilegiato sulle sue numerose sfaccettature. The Poetry of Alienation - La poesia dell'alienazione si propone come strumento di creazione estetica e modello di diffusione del lungo lavoro di analisi che hanno svolto negli anni grazie all'interazione con i principali protagonisti della scena artistica, ovvero gli artisti ed il pubblico.

L'incontro sarà sostenuto dalla proiezione di video e immagini che evidenziano le modalità di indagine attuate attraverso i tre elementi cardine del progetto: la Biennale di Shiryaevo, che dal 1999 riunisce artisti internazionali intorno a tematiche di interesse culturale e sociale, il festival Street as a Museum – Museum as a Street, dedicato alla percezione dell'arte contemporanea nel contesto museale e in quello urbano (Ulyanovsk, settembre - novembre 2011) ed il progetto Film, attualmente in fase di realizzazione, che indaga il rapporto tra la produzione video e cinematografica e gli altri linguaggi artistici, rendendo omaggio al genio di Michelangelo Antonioni nell'anno del centesimo anniversario della sua nascita.

L'obiettivo è favorire negli spettatori una riflessione sulla natura dell'arte contemporanea e sulla sua funzione nel contesto sociale, culturale e politico globale e stimolare l'apertura di un confronto tra il sistema delle arti italiano e quello russo, nella convinzione che le linee di sviluppo della produzione artistica e culturale dei diversi paesi siano fortemente interrelate e reciprocamente connesse.

Ferro è stata la prima tappa italiana di un percorso di studio che proseguirà il 24 luglio 2012 alla Biblioteca Comunale di Scarperia (Firenze) e si concluderà con un'esposizione presso il GBUK Samara Regional Art Museum (Samara, St. Ventsika 55) dal 5 al 20 Novembre 2012.

Il progetto nasce dalla riflessione sul ruolo dell'arte contemporanea, delle sue molteplici espressioni e direzioni di ricerca nel panorama internazionale, ed è realizzato in collaborazione con: il Ministero della Cultura della Regione di Samara, il GBUK Samara Regional Art Museum, il Samara-Center LLC , il Consolato Onorario d'Italia nel territorio di Samara Oblast (Repubblica di Tatarstan), la casa editrice Baustellenbüro art project edition, Karlsruhe/Napoli (www.baustellenbuero.com), CODICE EAN, laboratorio indipendente intorno al contemporaneo, Napoli, la Biblioteca Civica di Scarperia (Firenze), il Liceo Artistico Statale Giorgio de Chirico, Torre Annunziata (Napoli).

Si ringraziano: Maria Rosaria Annunziata, Franco Cipriano, Nicola Genovese, Felicio Izzo, Carlo Mosca, Pier Paolo Patti, Ernesto Pinto, Angelo Ricciardi, Ciro Vitale.