OK!Mugello

"Sicurezza stradale a Contea e lavori che si trascinano da anni; Giannelli (centrodestra Dicomano): facciamo un po di chiarezza".

Giannelli - Sono molto contento che anche la popolazione si sia mossa direttamente, con una petizione

  • 168
Giannelli Giannelli © Giannelli
Font +:
Stampa Commenta

Abbiamo trattato il tema della sicurezza a Contea in alcuni articoli della nostra Martina Stratini; qui trovate anche l'intervista al Sindaco Passiatore. In un altro articolo si segnalava anche l'impegno di un gruppo di cittadini in una petizione sul tema. Adesso è arrivata in redazione una nota di Giampaolo Giannelli, capogruppo centrodestra Dicomano che pubblichiamo di seguito. Un tema molto sentito che certamente non mancherà di essere trattato nelle sedi opportune e come OK Mugello, seguiremo con attenzione anche perchè il tema sicurezza è importantissimo soprattiutto in un paese come Contea.

"Ritengo opportuno, in merito alla questione della sicurezza stradale di Contea, fare un po di chiarezza, e riportare quelli che sono i reali accadimenti, anche nel loro ordine cronologico; questo, anche e soprattutto per correttezza nei confront dei cittadini". Queste le dichiarazioni di Giampaolo Giannelli, capogruppo centrodestra Dicomano. "Sono molto contento che anche la popolazione si sia mossa direttamente, con una petizione volta a metere in sicurezza il tratto stradale di Contea, dopo l'ultima persona investita - continua Giannelli. ©, tanto che nel settembre 2019(!!!) come centrodestra Dicomano, a nostra volta avevamo promosso una raccolta, con molte decine di firme, consegnate alla direzione Anas per sollecitare il Direttore dei lavori al rispetto dei tempi di svolgimento. Per non parlare delle numerose interrogazioni presentate in consiglio comunale per avere risposte in merito alla conclusione dei lavori del ponte di Contea, che hanno sempre ricevuto risposte a nostro avviso parziali ed insufficienti, o di un incontro avuto dal sottoscritto c/o la direzione compartimentale di Anas.

Bene, siamo nel gennaio del 2024 e nulla è cambiato. Certo - conclude Giannelli - la responsabilità è sicuramente di Anas e nessuno può dire il contrario. Ma riteniamo che, a distanza di anni dall'inizio dei lavori, leggere, in una recente nota che "entrambe le Amministrazioni stanno cercando di fare il possibile:" ci pare un po pochino da  parte di chi guida i comuni di Dicomano e di Rufina. A nostro avviso si poteva, e doveva, fare qualcosa di più incisivo, nei confronti di Anas, a tutela dell'incolumità dei cittadini, bene primario da salvaguardare. Senza se, senza ma.

 

Giampaolo Giannelli, capogruppo centrodestra Dicomano

Lascia un commento
stai rispondendo a