OK!Mugello

CNA Mugello. Contributi per le Imprese danneggiate dall’alluvione

Alla cerimonia hanno partecipato Massimo Capecchi, presidente di CNA Mugello, Paolo Omoboni, Sindaco di Borgo San Lorenzo, e Giampiero...

  • 159
Un momento dell'incontro Un momento dell'incontro © CNA Mugello
Font +:
Stampa Commenta

Ieri pomeriggio, mercoledì 5 giugno 2024, presso la sede di Motor Sim a Borgo San Lorenzo, si è svolta una cerimonia significativa per la comunità del Mugello. Sono stati consegnati sei assegni circolari, ciascuno del valore di 700 euro, a sei imprese del Mugello colpite dagli eventi alluvionali dello scorso novembre. Questa iniziativa di solidarietà è stata resa possibile grazie alla raccolta fondi attivata da CNA Toscana a seguito del terribile nubifragio che ha devastato la regione tra il 2 e il 3 novembre 2023.

Alla cerimonia hanno partecipato Massimo Capecchi, presidente di CNA Mugello, Paolo Omoboni, Sindaco di Borgo San Lorenzo, e Giampiero Mongatti, Sindaco di Barberino di Mugello. Durante l'evento, Capecchi ha sottolineato l'importanza del supporto immediato alle imprese in difficoltà: "In un momento di grande incertezza, è fondamentale che le imprese ricevano supporto concreto e tempestivo per poter riprendersi e continuare la loro attività. Seppur il contributo sia simbolico, questa iniziativa dimostra la forza del nostro sistema associativo e la solidarietà tra artigiani. Si ricordi che, in tutta la Metrocittà, CNA ha distribuito complessivamente 36.668 euro per le imprese anche della Piana Fiorentina e dell’Empolese Valdelsa”.

CNA continua a richiedere fondi adeguati non solo per la messa in sicurezza territoriale, ma anche per sostenere le imprese che stanno affrontando la perdita di fatturato e clientela, accumulando debiti che il sistema Paese deve aiutare a sostenere, banche comprese.

Gli aiuti statali, recentemente sbloccati, dovrebbero arrivare a breve. Tuttavia, persiste un clima di incertezza sulla nomina del commissario alla ricostruzione, figura cruciale per coordinare gli interventi sulle infrastrutture danneggiate e i risarcimenti. Da Roma assicurano che lo stallo sta per finire.

Per quanto riguarda gli aiuti regionali, si sta procedendo con la distribuzione di quelli destinati ai nuclei familiari, con 13 richieste ammesse a contributo in Mugello per un totale di 34.128 euro. A livello regionale, però, vi sono ancora 6.580 domande in attesa di essere integrate. Riguardo alle imprese, al 25 gennaio erano 2.612 quelle che avevano presentato richiesta in Toscana, ma ancora poche informazioni sono disponibili su quelle ammesse ai contributi regionali.

Lascia un commento
stai rispondendo a