OK!Mugello

Barberino di Mugello. Carenza di servizi sanitari e iniziative del centrodestra

E' stato presentato dal Gruppo CentroDestra la mozione relativa alla soppressione della presenza del medico a bordo dell'ambulanza...

  • 154
Ambulanza in emergenza Ambulanza in emergenza © VisualHunt
Font +:
Stampa Commenta

E' stato presentato dal Gruppo CentroDestra la mozione relativa alla soppressione della presenza del medico a bordo dell'ambulanza e relativa anche alla carenza dei servizi sanitari nel Comune di Barberino di Mugello. 

Silvia Castellani, capogruppo del Centro Destra per Barberino afferma:"sul territorio comune di Barberino di Mugello non esistono presidi sanitari che garantiscano l'assistenza media H24 e a partire dal prossimo 15 luglio verrà eliminato anche il servizio di medico a bordo dell'ambulanza 118 che garantiva comunque la presenza di un medico sul territorio di Barberino", eppure - continua la consigliera comunale "esiste la possibilità di creare presidi, finanziati anche tramite i fondi PNRR e sostenut idal Governo Meloni, che consentano anche una serie di servizi e prestazioni mediche ad oggi non presenti nel nostro territorio". La Regione Toscana, che ha previsto la distribuzione della Regione Toscana di ben 77 Case di Comunità non ha pensato assolutamente a Barberino di Mugello.

"In tutto il Mugello", ribadisce la consigliera Maria Gaetano  "saranno costituite 5 Case di Comunità: Dicomano, Borgo San Lorenzo, Scarperia e San Piero , Marradi e Palazzuolo, tutti centi importanti ma che comunque sono distanti da Barberino di Mugello". A Barberino, oltre che gli abitanti del capoluogo e delle frazioni, insiste un polo attrattivo come l'Outlet che richiama una mole ingente di  clienti. "Non si può privare la popolazione del medico a bordo, e di un presidio medico allo stesso tempo. La carenza di servizi medici è un forte disagio per la cittadinanza barberinese, che non può essere tollerata".

Cosa quindi viene chiesto? "Vogliamo la convocazione di un tavolo di confronto con tutte le parti interessate, ovvero la Regione Toscana, la USL Toscana Centro, la Pubblica Assistenza, la Misericordia, nonchè di tutte le forze politiche presenti. Chiediamo inoltre che il Sindaco e la Giunta si faccia promotore verso l'Unione dei Comuni per prendere atto delle problematiche sanitarie che affliggono l'interno territorio barberinese.

Chiediamo infine, come è successo anche in altri territori toscani, la costituzione in sede di Unione dei Comuni , di una Consulta della Sanità che abbia un ruolo operativo per migliorare la qualità di assistenza dei cittadini mugellani". Per far questo le candidate hanno coinvolto anche i Consiglieri Regionali  Tozzi e Petrucci che porteranno le istanze di Barberino in Regione Toscana. "Stiamo organizzando un evento a settembre per spiegare a tutti i barberinesi quali siano i passi  del CentroDestra per dare voce alle loro necessità di essere tutelati nell'importante aspetto della Salute

Lascia un commento
stai rispondendo a