OK!Mugello

Avis Vicchio invita i soci a tornare a donare. E cerca nuovi donatori

Il forte appello dell’associazione AVIS comunale di Vicchio è quello di andare a donare. Chiedono uno sforzo per fronte all'inevitabile calo delle donazioni. Spiegando che con la programmazione si possono evitare assembramenti

  • 92
Appello donazione Appello donazione © N.c
Font +:
Stampa Commenta

"In questo momento così complicato purtroppo è stato riscontrato un calo ponderale di donazioni di sangue a causa della pandemia. Sicuramente c’è tanta paura, ma anche tante fake news che causano disinformazione e insicurezza". Lo affermano da Avis Vicchio, e aggiungono:

Il Centro Nazionale Sangue sta invitando tutte le unità di raccolta a effettuare la prenotazione delle donazioni, prendendo contatti telefonici con i donatori per conoscere il loro stato di salute attuale e per sapere se hanno mai avuto contatti con persone positive al virus Covid19.

"Serve uno sforzo mirato - afferma la presidente di Avis Regionale Toscana Claudia Firenze - per far fronte all'inevitabile calo delle donazioni di questi giorni. Per questo invitiamo chi sta bene a chiamare l'Avis del proprio territorio e andare a donare sangue e plasma, anticipando se possibile la prenotazione. Così potremo garantire il più possibile la somministrazione di trasfusioni o di farmaci emoderivati ai pazienti che ne dipendono".

È fondamentale il metodo di programmazione delle donazioni: con questo sistema è possibile evitare assembramenti e i contatti con gli altri utenti sono ridotti al minimo. Si è creato un metodo molto semplice e veloce, che parte dalla prenotazione e dalla gestione dell’attesa, fino all’atto della donazione in totale sicurezza.

L’associazione AVIS comunale di Vicchio ricorda che sui canali ufficiali di AVIS nazionale, nella apposita sezione “donare durante la pandemia” o tramite i contatti social è possibile avere tutti i chiarimenti inerenti alla pandemia da Covid19.

Lanciamo un appello anche ai giovani che vogliono avvicinarsi a questa realtà, rimanendo a disposizione per nuove adesioni e per rispondere a tutti i dubbi in questo momento così complesso.

Ringraziamo in anticipo chi tornerà a donare, ricordando che non ci sono motivi per non iniziare a donare in questo periodo, a tutela della nostra salute e di quella delle altre persone.

Lasciamo tutti i contatti a disposizione dei cittadini.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a