Pubblicità

Da ormai dieci anni l’Istituto Giotto Ulivi di Borgo San Lorenzo porta avanti un’importante iniziativa di solidarietà e sostenibilità ambientale: la raccolta dei tappi di plastica, in collaborazione con la ONG “Centro Mondialità Sviluppo Reciproco” di Livorno.

Ong che ha spiegato, lo scorso 26 novembre nell’auditorium della scuola, il grande valore di questa iniziativa: i fondi ricavati dalla vendita dei tappi all’industria della plastica verrano devoluti alla costruzione di pozzi di acqua potabile in Tanzania, nella regione di Dodoma. Da ciascun pozzo potranno trarre beneficio 500-1500 persone.

Il progetto è seguito dai responsabili del progetto di Educazione Ambientale del Giotto Uivi, diventato ormai da qualche anno centro di raccolta autorizzato, ma per funzionare ha bisogno del sostegno non solo di studenti e genitori, ma dell’intera cittadinanza.

Sono raccolti tutti i tappi in poliestere marchiati PE, ma nello specifico vanno bene: tappi di bibite, di detersivi, di shampoo, di penne tipo bic, di pennarelli, di contenitori delle sorprese degli ovetti di cioccolata e anche delle uova pasquali.

Chiunque voglia aderire all’iniziativa, potrà portare i tappi raccolti a scuola negli orari di apertura, mettendoli direttamente nei due grandi contenitori esterni posti di fronte alla portineria. Dovranno essere ben chiusi in sacchi di plastica, non messi sfusi nei raccoglitori.

   

Per chi volesse sostenere il progetto con ancor più coinvolgimento, la scuola ricerca anche persone disponibili a trasportare periodicamente il materiale raccolto presso il Centro di raccolta della Misericordia di Rifredi a Firenze.

Con questo breve articolo, vi invitiamo a partecipare all’iniziativa e ad informarvi al meglio per sostenere il progetto, che darà risultati migliori se parteciperemo numerosi!

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.