Cultura
La scrive Paolo Superbi, di Fratelli d'Italia