Le spiegazioni

Posti Covid a Borgo (e non solo). La Asl spiega come funziona la loro gestione

'Si tratta di un coordinamento di rete tra gli ospedali sia della Ausl Toscana centro che dell’Azienda ospedaliera di Careggi e di tutti gli altri professionisti di Area Vasta'

Attualità
visibility1250 - lunedì 16 novembre 2020
di Redazione
Più informazioni su
L'ospedale di Borgo San Lorenzo
L'ospedale di Borgo San Lorenzo © Fotocronache Germogli

Dopo il nostro articolo di questa mattina sull'occupazione di tutti i posti Covid dell'ospedale di Borgo San Lorenzo (clicca qui) l'Asl Toscana Centro ci invia questa nota nella quale spiega come funziona la gestione di tali posti in una logica integrata. Molto volentieri mettiamo questa spiegazione a disposizione di tutti i lettori:

Quello che è stato attuato nei giorni scorsi e che continua tuttora ad essere praticato anche all’ospedale di Borgo è un coordinamento di rete fra ospedali deciso all’interno dell’Area Vasta. Solo il lavoro in rete attraverso il continuo e intenso coordinamento tra gli ospedali sia della Ausl Toscana centro che dell’Azienda ospedaliera di Careggi e di tutti gli altri professionisti di Area Vasta, riuscirà a far fronte a questa seconda ondata pandemica.

Nei giorni scorsi l’ospedale di Borgo San Lorenzo che non aveva disponibilità di degenze ordinarie Covid né di posti intensivi, ha risposto alla necessità di ricovero di pazienti Covid concordando con Careggi il loro trasferimento, come succede con altri ospedali dell’area per eventuali necessità.

Lascia il tuo commento
commenti