Giallo della foto misteriosa. Tutti cercano di riconoscere quel palazzo e trovare la bimba del 1944

Ricerche in corso su più fronti. Il punto della situazione. E ancora un appello

Attualità
visibility1094 - lunedì 01 marzo 2021
di Redazione
Più informazioni su
I soldati a Borgo. Ora i loro discendenti cercano la bambina della foto
I soldati a Borgo. Ora i loro discendenti cercano la bambina della foto © OK!Mugello

Tutti pazzi per la foto scattata nella zona di Borgo durante la seonda guerra mondiale; e tutti in campo per cercare di rintracciare quella bambina protagonista di una piccola avventura con quel soldato gentile, Harry Rodney dei Royal Scotts. Dopo che ieri il nostro giornale ha pubblicato, (per primo, clicca qui), la storia della famiglia inglese che ricerca la bambina della foto scattata nei dintorni di Borgo durante la guerra, questa storia è stata ripresa dai media nazionali (Ansa, Repubblica e altri) e dal blogger Matteo Incerti, che già altre volte ha seguito vicende di questo tipo.

Ma vediamo altri dettagli. Questa mattina Neda Tootoonchi (la donna che da Londra ha lanciato la ricerca) ha raccontato a OK!Mugello come è stata ritrovata l'immagine. Ricorda che Harry Rodney (nonno di suo marito, morto nel 2012 all’età di 94 anni) aveva spesso parlato di questa avventura; ma non aveva fatto menzione della foto, che è rimasta chiusa in una scatola fino a che, durante il lockdow, non è saltata fuori mentre la famiglia stava facendo ordine (insieme a molte altre cose, tra le quali la banconota da due lire che vedete in foto). E da lì è nata la storia.... 

Sul territorio è l'associazione Gotica Toscana (la stessa del museo di Ponzalla sulla linea Gotica) che sta conducendo le ricerche, e che ha messo in campo una decina tra studiosi e appassionati. Sono proprio loro che ci spiegano che la prima cosa da fare è cercare di risalire al palazzo davanti al quale è stata scattata la foto. Un'architettura piuttosto particolare, con un tavolino in marmo davanti, che potrebbe far pensare a un edificio pubblico e non, magari, a una casa privata. 

Intanto il nostro giornalista, e storico, Aldo Giovannini, ci ricorda che a suo avviso non sarebbe del centro di Borgo San Lorenzo che si parla. I Royal Scots, cui apparteneva Harry Rodney, sarebbero passati da Scarperia, Striano, Pulicciano, poi su anche fino a Marradi. Mentre a Borgo ci sarebbe stata la Settima Divisione. Un vivace dibattito si è sviluppato anche nel gruppo Facebook Antiche Cartoline del Mugello, al quale ha preso parte anche in prima persona Neda Tootoonchi, che ha lanciato l'idea della ricerca. Anche qui si ricorda che gli Scots si sistemarono, prima dell'attacco alla linea Gotica, nell'area a Nord di Panicaglia e in particolare tra Pulicciano e Striano (e alla Villa di Striano fu stabilito il comando). 

Intanto, mentre si rincorrono voci su possibili identificazioni e spunti di 'indagine', noi volentieri rilanciamo ancora una volta la foto in questione. E l'appello 

Lascia il tuo commento
commenti