OK!Mugello

I commercianti di Scandicci assediati dalle babygang e dalla microcriminalità

Italia Liberale e Popolare Toscana manifesta al propria vicinanza.

  • 269
baby gang a Scandicci baby gang a Scandicci © Ok!News24
Font +:
Stampa Commenta

Italia Liberale e Popolare Toscana si schiera totalmente a fianco dei commercianti di Scandicci letteralmente assediati dalla microcriminalità minorile presente sul territorio.
"Giustamente i negozianti lamentano le scorribande di baby gang – sottolinea Kishore Bombaci , coordinatore regionale di Lib Pop che imperversano senza tregua soprattutto tra Piazza della Resistenza (altezza tramvia) e Piazza Togliatti.
Un’area fondamentale per la città in quanto lì si concentra la maggior parte delle attività
commerciali del Comune e il maggior transito delle persone stante anche la pedonalizzazione di una buona parte della stessa. Un’area dunque, che non può diventare ostaggio dei cosiddetti “ragazzini terribili” che entrano nei negozi, e con fare aggressivo spaventano negozianti e clienti.


Che il fenomeno sia preoccupante e non solo per i commercianti lo dimostrano anche le recenti aggressioni e rapine a danno di coetanei su cui stanno indagando i Carabinieri.
Nel rispetto del lavoro degli inquirenti e senza voler generalizzare o fare processi sommari
- prosegue Bombaci – è evidente che siamo di fronte a una situazione di escalation del rischio che va fermata prima che degeneri.
Se poi, come gli stessi commercianti segnalano – continua Bombaci – le baby gang non sono il solo problema considerando che si sta diffondendo in modo incontrollato la piaga dello spaccio, ormai alla luce del sole, ben si comprende come l’inerzia diventi un problema politico oltre che di ordine pubblico.

Serve maggior controllo del territorio, una presenza più incisiva delle Forze dell’Ordine, compresa la Polizia Municipale e per questo invitiamo l’amministrazione cittadina a fare quanto in suo potere per tutelare la cittadinanza.
La situazione è come una bomba innescata
- conclude Bombaci – e speriamo di non doverla vedere esplodere."

Lascia un commento
stai rispondendo a