Posso mettere gli impianti dentali anche se fumo?

Andrea ci chiede: Mi mancano dei denti e vorrei rimetterli ricorrendo agli impianti ma sono fumatore da anni, questo può essere un problema?

Dott. Emilio Corvino Chiedilo al dentista
visibility250 - OkMugello - domenica 20 febbraio 2022
Fumatore
Fumatore © Luka Malic

Caro Andrea, gli impianti dentali sono un ottimo mezzo per sostituire i denti che mancano  o che non sono curabili, ma il loro successo può essere influenzato dal fumo di sigaretta come da tanti altri fattori.

In particolare, il fumo aumenta il rischio sia di mancata osteointegrazione (attecchimento) dell’impianto, che quindi fallisce immediatamente, che di fallimento nel lungo termine, come sottolinea La Società Italiana di Parodontologia e Implantologia. L’effetto del fumo sugli impianti, ma anche sulla salute dei denti, è legato anche al numero di sigarette fumate, infatti le raccomandazioni del Ministero della Salute indicano il fumo eccessivo di sigaretta come una controindicazione relativa alla terapia con impianti.

Ma cosa si intende per “fumo eccessivo” e cosa significa “controindicazione relativa”?

Il rischio di fallimento sembra aumentare significativamente per chi fuma più di 10 sigarette al giorno, come evidenziato da un recente articolo scientifico, mentre una controindicazione relativa è una condizione che  non impedisce in modo assoluto di sottoporsi ad una terapia, ma va attentamente valutata nel rapporto tra costi e benefici. In particolare la presenza di altri fattori di rischio, come la parodontite (piorrea) o il diabete, rappresentano un altro campanello di allarme da tenere in considerazione.

Per le tue domande al Dr. Corvino, invia una mail a studiocorvino@gmail.com

NB: le informazioni presenti in questa pagina non rappresentano in alcun modo un consulto medico. In nessun caso queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Lascia il tuo commento
commenti