Mostro Firenze. Rinviata la prima udienza per i due indagati Vigilanti e Caccamo

Paolo Cochi Il Mostro di Firenze al di là di ogni ragionevole dubbio
visibility1046 - OkMugello - giovedì 30 gennaio 2020
Il Palazzo di Giustizia di Firenze
Il Palazzo di Giustizia di Firenze © OK!Mugello

Questa mattina (giovedì 30 gennaio 2020) presso l’aula 9 del Palazzo di Giustizia a Novoli davanti al GIP (Giudice per le indagini Preliminari) Angela Fantechi, si è svolta l’udienza alla presenza degli Avvocati Adriani (legale delle vittime francesi del 1985), Diego Capano (legale di Giampiero Vigilanti) e Gabriele Terranova (che tutela gli interessi di Francesco Caccamo).

Giampiero Vigilanti e Francesco Caccamo sono gli ultimi due indagati nell’inchiesta sui delitti del “mostro”. Nei loro confronti, gli inquirenti non sono andati oltre un quadro indiziario robusto. Fu l’ex legionario, qualche anno fa, a tirare in ballo l’ex medico Caccamo come persona implicata nei delitti. Ma gli esiti delle indagini ha dato esiti negativi.

Vigilanti fu convocato dagli inquirenti nell‘estate dello scorso anno, e si è sempre avvalso della facoltà di non rispondere su consiglio del suo avvocato. Una strategia che sembra aver pagato.

Infatti nel luglio del 2019 Il Procuratore della Repubblica, Dr Luca Turco, aveva chiesto, ai sensi dell’art. 408 c.p.p. l’archiviazione del procedimento: “Nonostante le approfondite indagini svolte, il quadro indiziario allo stato acquisito risulta fragile ed incerto, non certo suscettibile ad assurgere a dignità di prova, né tale da essere in alcun modo ulteriormente corroborato con ulteriore attività investigativa, tenuto anche conto del lungo tempo trascorso dai fatti"

L’ Avvocato Vieri Adriani, ha presentato opposizione nel settembre 2019, portando nuovi elementi e richiedendo un supplemento di indagine nei confronti di Giampiero Vigilanti.

L udienza non ha dato esiti definitivi, ma è stata rinviata al 12 marzo prossimo per un errore formale di notifica.

Lascia il tuo commento
commenti