Marradi. Appello al centrosinistra per le primarie aperte di coalizione per le amministrative 2023

Da Sinistra Civica Ecologista di Marradi

Politica
visibility189 - domenica 24 luglio 2022
di Redazione
Più informazioni su
Piazza Scalelle a Marradi
Piazza Scalelle a Marradi © Google

Comunicato stampa: Un patto per il futuro di Marradi, primarie aperte di coalizione, un appello alle forze del centrosinistra. Ecco l’amore nota in redazione da parte di Sinistra Civica Ecologista:

Tra meno di un anno ci saranno le elezioni amministrative, Marradi necessità di risposte forti, concrete,  per questo, raccogliendo le istanze di tanti cittadini, ci rivolgiamo alle forze politiche che si riconoscono nei valori del centrosinistra,  per sottoscrivere e condividere un “patto per Marradi”, che  si ponga come obbiettivo la creazione di una coalizione politica in grado di progettare e  proporre risposte concrete ai gravi problemi che affliggono Marradi.

Un patto che  vuole dare spazio alle istanze di tutta la comunità marradese ed essere aperto anche a quel mondo civico che non appartiene strutturalmente al centro sinistra, ma che ne riconosce e condivide i principi.

Da tempo lo svuotamento demografico  e quindi economico, sociale e culturale di Marradi  è sotto gli occhi di tutti ed è necessario e indispensabile agire, senza più remore, attraverso nuove strategie politiche atte ad arrestare questo processo. 

Il lavoro,  quale elemento e strumento imprescindibile per arrestare i processi di depauperamento del territorio, deve essere la priorità. Dobbiamo creare le condizioni per favorire lo sviluppo economico, per far crescere nuove energie imprenditoriali, che possano creare nuove opportunità di lavoro, rendendo appetibile il territorio a nuove idee, per creare nuovi posti di lavoro. Investendo e lavorando, contestualmente, su infrastrutture quali trasporto ferroviario, trasporto pubblico locale, viabilità e reti telematiche; rafforzando i servizi alla persona per rispondere ai bisogni socio-sanitari della popolazione nel quadro più ampio del consolidamento territoriale della Sanità Pubblica ed al contempo investendo in politiche giovanili per rispondere alle esigenze culturali, sportive e ricreative dei giovani e per offrire opportunità di vita e lavoro alle nuove generazioni.

Per raggiungere questi obbiettivi è necessario costruire una squadra forte, competente, la cui guida sia affidata ad una persona, che condivida gli obiettivi e che sia scelta dai cittadini, voluta da essi attraverso lo strumento democratico delle primarie aperte. Una scelta libera, non demandata alle “segreterie di partito”, ma fatta dai marradesi che si riconoscono in valori, obiettivi e principi in un  rapporto continuo, democratico  e trasparente che superi la usuale comunicazione dall'alto verso il basso, che sia in grado di recepire le istanze che provengono dalla base, in un processo di partecipazione sempre più ampio.

Chiediamo di favorire il confronto di idee, proposte e progetti, con l'obiettivo di fare il bene di Marradi. 

Ci appelliamo,  quindi, alle forze politiche e sociali, che condividono idee e progettualità per sottoscrivere un patto politico per il futuro di Marradi in cui progettualità, innovazione, coraggio, competenza e partecipazione siano gli elementi chiave dello stesso. Noi ci faremo promotori, di questo percorso per dare una casa alle istanze, alle idee, ai programmi ed alle risposte che i marradesi attendono. 

Il comitato di Sinistra Civica Ecologista di Marradi.

Lascia il tuo commento
commenti