Reddito energetico: come ottenere il fotovoltaico tra le mura domestiche

In Vetrina
visibility151 - lunedì 01 agosto 2022
di Redazione
Fotovoltaico
Fotovoltaico © bsnews

Il reddito energetico è un’agevolazione che consentirebbe alle famiglie considerate come economicamente svantaggiate di usufruire di una fonte di energia rinnovabile a casa. Si tratta di una misura che alcune regioni, come la Puglia e la Campania, hanno deciso di programmare per andare incontro alle fasce della popolazione meno abbienti. Si parlerebbe dunque di un tipo di agevolazione tutto sommato simile, come scopi, al reddito di cittadinanza e a tutte quelle altre misure che hanno come obiettivo il sostegno dei nuclei familiari in difficoltà, al fine di garantire loro un apporto minimo di energia.

Informazioni, requisiti e iter per richiedere il bonus energetico

La prima cosa da sapere è che, come abbiamo detto, si tratta di un beneficio nato in alcune regioni e quindi non tutte lo rendono disponibile. Di conseguenza, il primo passo è verificare se la propria regione ha deciso di attivarlo. Inoltre, è bene ricordare che si tratterebbe di un incentivo in grado di finanziare del tutto l'installazione di sistemi di produzione di energia pulita in casa come ad esempio il fotovoltaico, l'eolico e il geotermico. In realtà, proprio perché si tratta di un bonus ancora in via di definizione, al momento non è possibile ottenere informazioni concrete sulle modalità di erogazione e sull'iter da compiere per richiederlo. Le modalità di accesso non sono infatti ancora chiare, ma si sa che l'obiettivo è appunto quello di garantire un apporto minimo di energia alle famiglie meno abbienti, senza gravare sul loro bilancio familiare.

Tecnologie come il fotovoltaico, inoltre, hanno svariati vantaggi: per scoprire a cosa potrebbe portare la presenza di questa fonte energetica all’interno della propria casa, è possibile documentarsi tramite alcune guide, come ad esempio quella di ENGIE dedicata all’installazione dei pannelli fotovoltaici. In questo modo si avrà chiarezza sia sul loro funzionamento che sui loro benefici.

La crescita del fotovoltaico in Europa e le previsioni per il 2022

L'utilizzo dell'energia fotovoltaica è in costante crescita in tutto il mondo, anche grazie al sostegno di molti governi che ne incoraggiano l'uso attraverso vari tipi di incentivi. In Europa, ad esempio, il numero di installazioni cresce ogni anno ad un ritmo esponenziale, con alcuni paesi grandi protagonisti, come ad esempio la Germania, l'Olanda, la Polonia e la Spagna. Il tasso di crescita si attesta intorno al 36% nel 2022, e le previsioni future riguardano una maggiore spinta verso questa tecnologia, garantita dall'attuale situazione geopolitica e dalla necessità di svincolarsi dalle forniture di gas provenienti da paesi come la Russia.

Va però detto che la crescita rapida della Cina causerà comunque all'Europa una perdita di quote intorno all'1% quest'anno. Di conseguenza, l'obiettivo è pigiare sull'acceleratore e fare ancora meglio, così da poter aumentare ancor di più la presenza del fotovoltaico.