Milite Ignoto. Mario Perrotta chiude la stagione a Barberino con la babele dei dialetti

Attualità
visibility832 - sabato 14 aprile 2018
di Massimiliano Miniati
Più informazioni su
Milite Ignoto. Mario Perrotta chiude la stagione a Barberino con la babele dei dialetti
Milite Ignoto. Mario Perrotta chiude la stagione a Barberino con la babele dei dialetti © n.c.

Oggi alle 19 incontro in biblioteca a Barberino e poi spettacolo 'Milite Ignoto' al teatro Corsini alle 21.

A conclusione della stagione di prosa di Barberino, uno degli artisti più amati e applauditi in questi anni: Mario Perrotta che torna al Corsini con il suo ultimo spettacolo “Milite ignoto

L’evento avrà inizio dalle 19,00 alla Biblioteca Comunale Ernesto Balducci per l’incontro con Mario Perrotta

condotto da Fabio Bertini Coord. Comitati Toscani Risorgimento

Alle ore 21,00 al Teatro Comunale Corsini l’attore finalista del premio UBU 2015 come migliore novità italiana presenterà “Milite ignoto” tratto da “Avanti sempre” di Nicola Maranesi e da “La Grande Guerra, i diari raccontano” un progetto a cura di Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi.

Lo Spettacolo è stato inserito tra gli eventi del programma ufficiale del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“Milite Ignoto” racconta il primo, vero momento di unità nazionale. È, infatti, nelle trincee di sangue e fango che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta: veneti e sardi, piemontesi e siciliani, pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro.

Spaesamento acuito dalla babele di dialetti che risuonavano in quelle trincee. Per questo ho immaginato – spiega Perrotta - tutti i dialetti italiani uniti e mescolati in una lingua d’invenzione, una lingua che si facesse carne viva. Ho provato a cucire insieme nella stessa frase quanti più dialetti potevo, cercando le parole che consentissero passaggi morbidi o fratture violente. Ne è venuta fuori una lingua nuova che ha regalato allo spettacolo un suono sconosciuto ma poggiato sulle viscere profonde del nostro paese.

Un incontro con un grandissimo attore che ha fatto del “Teatro civile” il punto di forza della sua arte, regalandoci spettacoli emozionanti come “Italiani Cincali” “La turnata” “Un bès - Antonio Ligabue”

 

Lascia il tuo commento
commenti