Musica. Torna per il decimo anno il festival Passaggi. Info e prenotazioni

Festival musicale a ingresso gratuito

Attualità
visibility137 - sabato 14 maggio 2022
di Redazione
Festival Passaggi
Festival Passaggi © Archivio Aldo Giovannini

Torna per il decimo anno il Festival Passaggi, organizzato dall'Associazione culturale Giotto in Musica con la Direzione Artistica di Stefano Zanobini, prima viola dell'Orchestra della Toscana e fondatore di Alraune Ensemble. 

La sfida di Giotto in Musica per la decima edizione del Festival Passaggi è quella di passare da una circuitazione dei concerti creando un collegamento culturale tra i diversi luoghi, a parlare dei luoghi e del territorio attraverso i concerti. Le emergenze che anche il territorio italiano vive da molti anni, conseguenze della combinazione tra invasività dell'uomo sul territorio e cambiamenti climatici, rendono prioritaria l'attenzione alla cultura ambientale. Giotto in Musica ha così deciso di declinare la propria attività concertistica alle sensibilizzazione verso tali tematiche. Sono stati quindi  individuati alcuni luoghi per i concerti che potessero essere simbolo di una buona convivenza tra Uomo e Natura, sensibilità che  ha portato al forte legame tra l'uomo e i corsi d'acqua.

Proprio per rendere evidente il focus "ambientale" del Festival Passaggi e celebrare il decimo anno di questo Festival Glocal (con pensiero globale ma azione locale) è stato ideato una grafica che accosta in maniera efficace la musica ai vari luoghi dell'area fiorentina, con le sue colline e i suoi corsi d'acqua. 

Il cartellone 2022 prevede eventi sul territorio della Città Metropolitana di Firenze (in estate a Borgo San Lorenzo e Pontassieve), da maggio a dicembre 2022, con Artisti internazionali e giovani talenti, in un percorso itinerante tra la musica classica, la narrazione e il teatro musicale, i reading, i concerti en plein air da raggiungere anche con trekking. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. 

Nel Comune di Borgo San Lorenzo, per la prima parte del 2022, 4 concerti: si comincia il venerdi 20 maggio 2022 alle 18.00 con il Quartetto d'Archi Sine Tempore (Bianca Pianesi e Andrea Barbieri, violini Irene Ardino, viola Niccolò Bini, violoncello, giovane formazione che si sta perfezionando alla Scuola di Musica di Fiesole, che possiamo ascoltare alle Cascatine dei Bastioni lungo il fiume Sieve. Concerto suggestivo da ascoltare seduti sull'erba (si consiglia di portare un telo per accomodarsi sul prato): in programma il Quartetto The Bird di Haydn e il celebre La Morte e la Fanciulla di Schubert. Per questo evento, in caso di maltempo, sulla pagina FB di Giotto in Musica, verrà comunicato alle ore 12.00 del giorno stesso lo spostamento al chiuso, presso l'Oratorio di S. Omobono. 

Il calendario prosegue con l'Orchestra della Toscana, il venerdi 10 giugno ore 21.00 alla Pieve di San Lorenzo nel centro storico di Borgo. Il Direttore Pier Carlo Orizio guiderà l'orchestra nella Sinfonia n. 1 “Classica” di S. Prokofiev. Ad aprire il concerto Emilio Checchini, clarinetto solista, nel concerto di W.A. Mozart. Il concerto è ad ingresso libero, ma solo per questo evento si accede con prenotazione obligatoria sul portale EVENTBRITE al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-passaggi-festival-2022-borgo-san-lorenzo-ort-orizio-checchini-325578693637

Concerto successivo il venerdi 23 giugno 2022 alle ore 19.00 nel Chiostro della Chiesa di San Francesco: “Sclarinettando” il titolo che vede esibirsi ÂME - Amateur Music Ensemble della Scuola di Musica di Fiesole con Emilio Checchini e Giovanni Riccucci, clarinetti solisti (rispettivamente primo clarinetto di ORT ed ex primo clarinetto del Tetro del Maggio Fiorentino e docente della Scuola di Fiesole) con Stefano Zanobini, maestro concertatore. In programma musiche di F. Krommer (il raro concerto per due clarinetti op. 35), poi Schumann, Vaughan-Williams, Janáček, Reger. 

L’ÂME, Amateur Music Ensemble, si forma presso la Scuola di Musica di Fiesole con l’intento di riunire persone che desiderano dedicare tempo libero alla musica: giovani che alternano lo studio della musica a quello scolastico o universitario, ma anche adulti impegnati in attività lavorative e famigliari. Sotto la guida di Stefano Zanobini, prima viola dell’Orchestra della Toscana, gli strumentisti coinvolti sperimentano il piacere di suonare insieme in orchestra, completando un percorso di attività musicali che mette al centro l’esperienza cameristica. 

Chiude il periodo estivo a Borgo San Lorenzo, Oratorio di S. Omobono, l'Ensemble Capriccio Armonico di Gianni Mini, il 30 giugno alle ore 21.00, dove verranno eseguiti brani di Paulus, Gjeilo, Pärt e molto altro, sia con repertorio accompagnato dal pianoforte che per sole voci, a cappella. 

Per informazioni: 

Segreteria Giotto in Musica tel 3496525114

mail: giottoinmusica@gmail.com

Lascia il tuo commento
commenti