Il maltempo non ha fermato la Cavalcata dei Magi. La recensione di Aldo Giovanni

Attualità
visibility686 - lunedì 09 maggio 2022
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
La Cavalcata de Magi
La Cavalcata de Magi © Aldo Giovannini

Prima di questa recensione sulla “Cavalcata dei Magi” giunta alla sua XI edizione, vogliamo ricordare a coloro che hanno avuto del sarcasmo, che lo scorso sei gennaio 2022, non è stato possibile organizzare questo evento sia per il maltempo sia per le note severe restrizioni del Covid 19. E anche  se è stato allestito in questo mese di maggio, non ha minimamente perso il genuino motivo che pervase gli organizzatori, ai quali va il nostro plauso, undici anni orsono.

Scritto questo, dopo due giorni di preparazione, venerdi e sabato, con eventi collaterali a Villa Pecori Giraldi e nell’Oratorio di Sant’Omobono, a cura di Angelo Paolo de Lucia, Sara Piccolo Paci e il Teatro Idea, domenica 8 maggio, dopo un laboratorio con un accampamento medievale nel chiostro di San Francesco, nel primo pomeriggio, si è svolto il corteo storico che partendo da Villa Pecori Giraldi è entrato in paese, percorrendo le strade e le piazze del centro storico, con alcune performance nelle piazze da parte degli sbandieratori di alcuni gruppi presenti, terminando con altre esibizioni nel piazzale antistante il Santuario del SS.Crocifisso.

Quindi all’interno della Chiesa di San Francesco (c.g.) davvero gremitissima, breve ma intenso concerto vocale del “Capriccio Armonico” diretto da Gianni Mini e dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Borgo San Lorenzo diretto da Marilisa Cantini, querst’ultima “deux machine” di tutta la complessa organizzazione. Tanti scroscianti applausi per tutti.

Per dovere di cronaca ricordiamo i gruppi partecipanti: Armigeri del Grifone della Superba; Gruppo Rinascimentale dei ragazzi della Scuola Media “G. della Casa”; Teatro Idea; I Cavalieri e le Amazzoni del Mulino a Vento di Pontassieve; Sartoria Porta di San Benedetto di Gualdo Tadino; Gruppo Storico di Montemurlo; Gruppo Storico di Marliana; Armigeri Gonfalone del Lion d’Oro; Gruppo Storico di Montopoli Valdarno; Associazione Danza Storica di Figline Valdarno; Gruppo Danza Storica Bel Fiore; Gruppo Storico l’Aura di Castellina di Pistoia; Gruppo Storico di Bagno a Ripoli e il Capriccio Armonico. Nei ringraziamenti finali a tutti coloro che hanno partecipato all’evento, agli enti e alle istituzioni che hanno collaborato, agli sponsors per i loro contributi ed a tutti i volontari , Marilisa Cantini ha dato il suo caloroso “arrivederci” al gennaio del 2023! 

(Foto croncaca di A. Giovannini)      

 

Lascia il tuo commento
commenti