Fondi Pinqua. A Vicchio assegnati 2,5 milioni per le case al Paretaio, viabilità e nuova caserma

Si pensa anche di ampliare il progetto, per realizzare una nuova piazza da intitolare all'ex sindaco Bolognesi, recentemente scomparso. Il finanziamento nel decreto del Ministero Infrastrutture

Attualità
visibility488 - venerdì 15 ottobre 2021
di redazione
Più informazioni su
L'area di Vicchio interessata
L'area di Vicchio interessata © Google

Ora c'è la conferma definitiva: finanziamento 'Pinqua' di 2 milioni e mezzo per Vicchio. Nel recente decreto del ministero delle Infrastrutture che assegna i finanziamenti per attuare il Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare (PinQua) figurano le proposte presentate dalla Città Metropolitana di Firenze, dove sono ricompresi i progetti mugellani.

Il progetto di rigenerazione urbana riguarda l'area del Paretaio e prevede la realizzazione di 10 alloggi di edilizia Erp, la nuova caserma dei Carabinieri, il centro operativo per la sicurezza dei cittadini, nuova viabilità di accesso alla scuola dell'infanzia. L'investimento complessivo ammonta a 3.685.000 euro: oltre al finanziamento statale Programma Pinqua pari a 2.522.000 euro, 1 milione a carico del Comune, un finanziamento integrativo regionale di 163.000 euro.

Esprime soddisfazione il sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa: "Costruiremo 10 alloggi di edilizia popolare, la nuova caserma dei carabinieri e il centro servizi per i cittadini. Insomma, un intervento articolato, caratterizzato peraltro da un'alta qualità progettuale, con un investimento consistente. Si tratta del primo programma complesso proposto dal Comune dopo oltre 15 anni - aggiunge -, e beneficeremo di un finanziamento cospicuo per poterlo realizzare, merito dell'impegno del Mugello e della Città Metropolitana di Firenze, che ringrazio. Ringrazio inoltre per la disponibilità e la collaborazione Casa spa, che sarà il soggetto attuatore, oltre che la struttura comunale. E' da rimarcare il lavoro svolto dall'Ufficio Tecnico, e complessivamente del Comune, nell'attenzione prestata rispetto agli obiettivi indicati dal ministero".

Il Comune sta intanto predisponendo un ampliamento del progetto che prevede una nuova piazza (che sarà intitolata all'ex sindaco Alessandro Bolognesi) e un parcheggio prospiciente il campo sportivo e la scuola dell'infanzia, col quale partecipare a un altro bando di finanziamento.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Roberta Poggiali ha scritto il 16 ottobre 2021 alle 07:58 :

    Contentino di spiccioli per compensare il disastro che procurerà l'impianto eolico progettato sul nostro crinale e che gli amministratori non hanno ben rappresentato i cittadini che con valide motivazioni sono contrari. Rispondi a Roberta Poggiali