Verso il lavoro. Chiusi i corsi di qualifica professionale Cescot

Attualità
visibility102 - sabato 19 giugno 2021
di Redazione
Più informazioni su
I corsi di qualifica Cescot
I corsi di qualifica Cescot © N.c.

 Nei giorni scorsi si è tenuto presso il laboratorio della Scuola di Cucina Cescot, Agenzia formativa accreditata di Confesercenti Firenze, l’evento finale dei corsi di qualifica professionale di cucina e di pasticceria-panificazione riconosciuti dalla Regione Toscana e finanziati dal Fondo Sociale Europeo (FSE).

I corsi, svolti in partenariato con la Scuola Italiana Turismo, hanno avuto una durata di 900 ore ciascuno di cui circa il 30% delle ore in attività di stage presso le aziende del territorio fiorentino. I corsi si sono svolti regolarmente e in totale sicurezza, nonostante l’emergenza epidemiologica.

Il corso di qualifica professionale di pasticceria e panificazione “BAKERY La bottega dei sapori: prodotti panari, dolciari e da forno tra tradizione e innovazione”, a conclusione dell’attività e previo superamento dell’esame, rilascia la qualifica di Addetto alla lavorazione e alla commercializzazione dei prodotti della panificazione/pasticceria. Nel corso Bakery viene impartita una formazione sia teorica sia pratica in particolare su materie come igiene e HACCP; tecniche di vendita e marketing; allestimento del punto vendita; lavorazione, cottura e confezionamento del prodotto; manutenzione delle attrezzature. Tale corso sviluppa delle conoscenze e competenze ben spendibili nel mercato del lavoro grazie anche all’attività di stage che permette di applicare le metodologie e le tecniche utilizzate, con docenti esperti e qualificati, durante le ore di pratica in laboratorio previste dal progetto. Questa figura professionale può trovare impiego nelle piccole realtà locali ma anche nella grande distribuzione. Il corso è iniziato a settembre 2020 e si è concluso a giugno 2021 con 12 allievi che hanno superato con esito positivo l’esame finale. 

Il corso di qualifica professionale di cucina “AIC - Sapori toscani tra tradizioni locali e nouvelle cuisine”, a conclusione dell’attività e previo superamento dell’esame, rilascia la qualifica di Addetto all’approvvigionamento della cucina, conservazione e trattamento delle materie prime e alla preparazione dei pasti. Anche in questo corso viene impartita una formazione sia teorica sia pratica dato che pilastro fondamentale della Agenzia formativa Cescot è la formazione on the job, ossia la formazione svolta direttamente durante le ore di pratica in laboratorio al fine di mostrare l’attività agli allievi nelle varie sfumature e realizzare nel concreto ciò che viene insegnato durante le ore di lezione teorica. In particolare nel corso AIC vengono trattate le seguenti materie: tradizioni alimentari legate al territorio e tendenze di mercato; igiene e HACCP, tecniche di realizzazione dei menù e gestione delle scorte; preparazione delle materie prime e cottura degli alimenti; allestimento dei piatti e dei vassoi. Anche il corso AIC, come il corso BAKERY, crea delle figure professionali che trovano facilmente collocazione nelle strutture turistiche e ricettive. Il corso è iniziato a settembre 2020 e si è concluso a giugno 2021 con 9 allievi che hanno superato con esito positivo l’esame finale. Per entrambi i corsi, un buon numero di allievi ha già trovato collocazione lavorativa.

L’Agenzia formativa Cescot è dotata di un ampio laboratorio di cucina all’avanguardia con postazioni singole ed è solita organizzare corsi, nell’ambito del mondo Food & Beverage, che prevedono il rilascio di una qualifica professionale valida in Italia e in tutti i Paesi dell’Unione europea, corsi brevi professionalizzanti, corsi amatoriali e corsi di aggiornamento rivolti alle figure professionali tipiche del settore alimentare.

Lascia il tuo commento
commenti