OK!Mugello

Guasti illuminazione pubblica a Borgo. Facciamo il punto con l’amministrazione

Il punto con l’assessore Baggiani

  • 425
Patrizio Baggiani Patrizio Baggiani © Ufficio stampa Comune Borgo
Font +:
Stampa Commenta

Il punto con l’assessore Patrizio Baggiani: In questi giorni abbiamo registrato mancanze di illuminazione pubblica in alcune zone di Borgo San Lorenzo, si è trattato purtroppo di guasti contemporanei”. A spiegarlo è l’Assessore ai Lavori Pubblici di Borgo San Lorenzo Patrizio Baggiani che fa il punto della situazione anche alla luce di una importante novità.

“Lunedì scorso – aggiunge l’Assessore-, a valle di una lunga procedura di finanza di progetto, è stata affidata alla società Geoside S.p.A. la concessione per i prossimi 14 anni dei servizi energetici integrati (illuminazione pubblica e impianti di climatizzazione). Il concessionario, oltre a prendere in carico i servizi di manutenzione, ha già avviato la progettazione esecutiva degli interventi di efficientamento energetico, con priorità agli impianti di pubblica illuminazione; nei prossimi mesi inizierà ad attuare una serie di investimenti sull’illuminazione e sulle centrali termiche con lo scopo di apportare miglioramenti notevoli in tema di efficientamento energetico. Parliamo di 2,9 milioni di investimenti sugli impianti di pubblica illuminazione e su edifici e impianti di climatizzazione, che prossimamente illustreremo più nel dettaglio insieme alla società affidataria”.

Il passaggio di consegne è però purtroppo coinciso con una serie di guasti sulle linee.

“Tutte le situazioni di criticità emerse in questi giorni – prosegue Baggiani – sono state prese in carico dal nuovo gestore. Il passaggio di consegne e la presa in carico degli impianti non ha agevolato gli interventi e abbiamo registrato purtroppo qualche criticità d cui ci scusiamo. In nessun caso – conclude l’Assessore – gli spegnimenti di questi giorni sono dovuti alle scelte in materia di risparmio per il caro energia e i lavori di ripristino sono in corso su tutte le linee”.

Lascia un commento
stai rispondendo a