OK!Mugello

Disforia: "E' tema serio, serve rispetto, il centro va trasferito al Meyer dove sono già presenti i neuropsichiatri infantili"

Torna sul delicato tema il consigliere regionale Petrucci (FdI). "Dispiace l’atteggiamento non collaborativo da parte della direttrice del centro".

  • 70
Ancora sull'argomento Ancora sull'argomento © Foto di Gerd Altmann da Pixabay
Font +:
Stampa Commenta

“Questa mattina (ieri per chi legge) si è tenuta la Terza Commissione in seduta straordinaria per ascoltare l’assessore Bezzini, la direttrice di Careggi Matarrese e i responsabili del Centro per la disforia di genere sui minori, così come avevo chiesto la settimana scorsa quando sono emersi i primi risultati dell’ispezione ministeriale di gennaio. 
Ho trovato con grande dispiacere non collaborativo l’atteggiamento della dottoressa Linda Vignozzi, direttrice del Centro dell’AOUC.

A fronte di una serie di criticità e pratiche scorrette come emerso in maniera incontrovertibile dalla analisi degli ispettori ministeriali mi sarei aspettato un atteggiamento più prudente e meno presuntuoso.

Per noi questo è un tema assolutamente delicato che merita attenzione e profondo rispetto verso i bambini e le famiglie che vivono questa difficile situazione.
Le nostre richieste hanno il solo obiettivo di tutelare i minori. In quest’ottica torniamo a chiedere di trasferire il Centro all’interno del Meyer: un ospedale pediatrico di altissimo livello e che dispone da subito di neuropsichiatri infantili.
Una richiesta che continueremo a fare anche se mi sembra di capire che la Regione non voglia muoversi in questo senso. A questo punto mi chiedo se il Centro riuscirà a mettersi ‘a norma’ nei tempi indicati dal Ministero”

Così Diego Petrucci, consigliere regionale di Fratelli d’Italia e componente della Commissione Sanità.
Del tema vi avevamo gia parlato sulle bostre pagine qui:
Firenze: Disforia di genere: dopo l'ispezione del Ministero arriva il neuropsichiatra (okfirenze.com)

Firenze: Disforia di genere, gli ispettori del ministero al Careggi per chiarire l'iter (okfirenze.com)

 

Lascia un commento
stai rispondendo a