OK!Mugello

Calenzano, estensione della rete idrica sulla collina di San Donato

Convenzione con Publiacqua per la realizzazione dell’ampliamento, con un contributo del Comune.

  • 44
lavori publiacqua lavori publiacqua © Ok!News24
Font +:
Stampa Commenta

Un investimento di circa 80mila euro da parte del Comune di Calenzano per il potenziamento dell’infrastruttura idrica a San Donato.
Lo ha deciso la Giunta comunale con una delibera che prevede una convenzione con Publiacqua per la progettazione e la realizzazione dell’ampliamento della rete sulla collina di San Donato.
La collina infatti è servita da una vecchia conduttura privata risalente all’epoca degli accordi tra gestore del servizio e Fondazione Carmine, nell’ambito della realizzazione dei pozzi dell’acquedotto alle Bartoline. La conduttura negli ultimi anni ha manifestato molte problematiche, riportando frequenti rotture, con conseguenti disservizi per i cittadini della zona, in particolare per il cimitero che è rimasto sprovvisto di acqua corrente. Uno dei problemi legati a questa infrastruttura è la completa mancanza di documentazione progettuale sulla vecchia rete idrica che non consente di provvedere a una riparazione efficiente e adeguata.

Per questo l’Amministrazione comunale e Publiacqua intendono procedere a un accordo che prevede progettazione e realizzazione dell’intervento, che avrà un costo stimato di circa 140mila euro oltre Iva, di cui il Comune si farà carico per un importo di 84mila euro oltre Iva.

La rete idrica pubblica in questo modo arriverà fino a piazza Monsignor Bartoletti e l’acqua sarà pompata dall’impianto esistente in prossimità della rotonda di via del Colle fino in cima alla collina, rifornendo le abitazioni, la chiesa, villa Carmine e il cimitero di San Donato.

Lascia un commento
stai rispondendo a