Il filo dei ricordi. Continua a Barberino la sensibilizzazione su Alzheimer e disagio

Spettacolo
visibility162 - lunedì 13 giugno 2022
di Massimiliano Miniati
Più informazioni su
La locandina
La locandina © N. c.

Dopo  le due proiezioni del film di Domenico Costanzo “Ho sposato mia madre”  le iniziative organizzate da Airalzh, volte alla sensibilizzazione sul tema dell’Alzheimer proseguono con lo spettacolo  "Il filo dei ricordi" in scena sabato 18 giugno al Teatro Corsini di Barberino.

Inserito all’interno di una settimana  di eventi a tema  Lo spettacolo pone l'attenzione sul disagio che malattie come le demenze e l’Alzheimer creano, e sulle difficoltà che i caregivers (“coloro che si prendono cura”)  sono costretti ad affrontare con i propri familiari, in una solitudine spesso disarmante e tenta di dare una risposta, sia di carattere narrativo/letterario ma anche di carattere spirituale alla esperienza della malattia, con molteplici punti di vista. Lo spettatore avrà quindi la possibilità di porsi delle domande, che potrebbero rivelarsi a volte anche scomode. Recitazione e danza daranno vita ad uno spettacolo che arriva dritto al cuore. La drammaturgia si snoda attraverso storie di vita vissuta che l’autore/attore ha selezionato dopo avere raccolto materiale per più di un anno

In scena Marco Giulio Magnani e Corinne Catalano diretti da Elena Ronchetti, disegno luci Antonio Vanzolini

Ingresso libero - per info e prenotazioni: teatrocorsini@gmail.com / 055841237

Lascia il tuo commento
commenti