Pandemia: invito al confronto a cura del Coordinamento 15 Ottobre

E' in corso a Roma il convegno scientifico sul confronto della Pandemia con esperti, medici e scienziati

Società
visibility7832 - lunedì 03 gennaio 2022
di Redazione
Più informazioni su
locandina Pandemia
locandina Pandemia © Coordinamento 15 ottobre

A Roma il 3 e 4 gennaio, il Coordinamento 15 ottobre (Roberto Perga, presidente; Dario Giacomini, vicepresidente e Stefania Cappellari, consigliera) con il patrocinio dell'Associazione ContiamoCi!, invita al confronto sulla evoluzione della pandemia, sulla sua gestione ed organizzazione sanitaria e sull' impatto delle normative sul nostro ordinamento giuridico e sui cittadini. 

La due giorni, che è partita questa mattina, alle ore 9,30  (sala Capranichetta, Hotel Nazionale, piazza di Monte Citorio, 131) proporrà una chiave scientifica, giuridica e politica del racconto della Pandemia, con dati scientifici e statistici aggiornati, riflessioni critiche e dubbi utili alla comprensione presente e futura delle migliori scelte possibili per il bene del Paese e per la salute dei cittadini. Il Coordinamento, nato con la mission di chiedere la revoca del green pass e dell'obbligo vaccinale (esteso, da dicembre, oltre che ai sanitari, anche agli insegnanti ed alle forze dell'ordine) coinvolgerà la cittadinanza (diretta Fb e su molti altri canali) in un dibattito pubblico, trasparente, basato su informazioni ragionate e dati obiettivi, spesso poco diffusi e poco evidenti sui canali  televisivi e del cosidetto mainstream. 

La due giorni che vedrà la partecipazione di tutti i componenti la Commissione Medico Scientifica Indipendente (Alberto Donzelli, Marco Cosentino, Giovanni V. Frajese, Patrizia Gentilini ed Eugenio Serravalle) coinvolgerà anche altri e diversi interlocutori del mondo medico e scientifico come il professor Paolo Bellavite, il dottor Sandro Sanvenero, la biologa molecolare  Maria Luisa Chiusano, il professor Vincenzo Cuteri, il dottor Silvano Tramonte,il dottor Fulvio Di Blasi, il professor Alessandro Meluzzi ed il dottor Fabio Burigana

Non mancheranno, inoltre, le voci delle vittime degli eventi avversi da vaccino, raccolte da Silvià Vernò, vicepresidente del Comitato Ascoltami, rimaste, ad oggi, ancora prive di una concreta interlocuzione con le istituzioni e di un progetto di ricerca clinica utile. Atteso, infine, anche il punto di vista dell'epistemologo, il professor Fulvio Di Blasi.

Inoltre, il 3 gennaio, arricchirà la platea anche la partecipazione di una rappresentanza degli studenti universitari contro il Green pass. Nella giornata del 4 gennaio, invece, i lavori riprenderanno alle 9,30 con il panel giuridico con la partecipazione di alcuni docenti universitari, ricercatori del diritto ed avvocati (Augusto Sinagra, Mario Cerbone, Claudia Pretto, Daniele Trabucco e Laura Mana), a cui seguirà, alle ore 12, l'intervento dell' on. Francesca Donato, europarlamentare.

Nel pomeriggio, dopo le relazioni del dottor Eugenio Serravalle e della dottoressa Patrizia Gentilini, alle ore 15, con il panel "notizie dall'estero" si aprirà ad uno scenario internazionale globale sulla pandemia e ci si interrogherà anche sulle origini della pandemia con l'on. Pino Cabras, l'Alternativa C' è ed il reporter investigativo e scrittore Franco Fracassi (I misteri di Wuhan). La giornata dei lavori, proseguirà con gli interventi della politica.

Il Coordinamento rivolgerà domande ed interloquirà con: il sen. Lucio Malan (Fratelli d'Italia) il sen. Pierluigi Paragone (Italexit), l'on. Massimiliano Romeo (Lega Nord), l'on. Alberto Zolezzi (Movimento 5 stelle), Marco Rizzo(Segretario Generale PCI, il sen. Emanuele Dessì (Gruppo Misto) ed il dottor Antonello Delle Monache (Rinascimento).

In entrambe le giornate i giornalisti e gli ospiti in platea, come Alberto Contri ed altri, sono invitati al dibattito ed al confronto.

Saranno lasciate delle poltrone, libere, a disposizione,  per gli esperti del Cts, che sono stati invitati ad intervenire.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti