Atria e Ticci: "Lavoro. Potenziare orari e disponibilità per eseguire i tamponi entro il 15 ottobre"

E affermano: "Ad ora in Mugello poche farmacie/strutture aderenti con orari non consoni con quelli di lavoratori e famiglie"

Politica
visibility400 - sabato 09 ottobre 2021
di redazione
Più informazioni su
green pass
green pass © n.c.

Spiegano i consiglieri Lega Atria e Ticci in vista della data del 15 ottobre, quando il Green Pass sarà obbligatorio per lavorare: 

Quelle poche farmacie che fanno tamponi rapidi a ciclo continuo in Mugello hanno la coda fuori ed il tutto esaurito. Le altre che forniscono il servizio solamente in determinati orari non hanno più disponibilità o comunque svolgono il servizio in orari non consoni per lavoratori e famiglie.

Chiediamo un potenziamento entro il 15 ottobre (data in cui entra in vigore l’obbligo di green pass per i lavoratori) poiché la normativa consente l’ottenimento della certificazione anche tramite tampone antigenico. 

Troviamo paradossale che in primis strutture a partecipazione pubblica (ad es. quota 8,11% del Comune di Borgo San Lorenzo) non siano in grado di soddisfare i fabbisogni dei cittadini e lavoratori che altro non cercano se non di rispettare una normativa.

Speriamo che almeno in questo caso prevalga il buonsenso aldilà dell’ideologia politica e che non si ostacoli il rispetto della norma da parte del cittadino che liberamente può scegliere. Perché ricordiamolo ancora, il tampone è, ad oggi, lo strumento di prevenzione più sicuro per diminuire il rischio contagio.
Infine una riflessione: perché Sindaco, Giunta e Consiglieri alle mail inviate dai cittadini non forniscono mai risposte? 
Atria e Ticci

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco Canneva ha scritto il 09 ottobre 2021 alle 07:04 :

    È vero sono d’accordo, secondo me almeno una farmacia a comune dovrebbe aderire, per far sì che un cittadino non debba andare in un altro comune limitrofo per fare un tampone Rispondi a Francesco Canneva

  • Patrizia ciabatti ha scritto il 09 ottobre 2021 alle 06:35 :

    Ma non solo tamponi h24 ma soprattutto gratis per tutti i lavoratori. Questa estate hanno offerto tampono gratis ai turisti e ora li facciamo pagare ai lavoratori? Rispondi a Patrizia ciabatti

    Francesco Canneva ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 10:42 :

    Davvero hai pienamente ragione, sono d’accordo con te Rispondi a Francesco Canneva