Panico ma rosa. Straordinario Alessandro Benvenuti al Corsini

IL nostro giornalista Miniati: "Sembrava quasi di essere tornati alla normalità"

Cultura
visibility170 - lunedì 19 luglio 2021
di Massimiliano Miniati
Il Corsini con il pubblico per lo spettacolo di Benvenuti
Il Corsini con il pubblico per lo spettacolo di Benvenuti © OK!Mugello

Sembrava quasi di essere tornati alla normalità mentre aspettavamo nel foyer del Corsini di entrare in sala per il nuovo spettacolo di Alessandro Benvenuti "Panico ma rosa". Poi ci ha pensato lo straordinario attore a far ripiombare tutti in questo periodo storico che avrebbe dovuto tirar fuori il meglio di tutti e che invece, passata la parte dei canti sul balcone, sembra non essere riuscito nelle previsioni, anzi...

Il periodo del primo lockdown è scandito a giornate in un crescendo di nevrosi e di risate che strappano l'applauso. Le pulizie di pasqua, i trentatré trentini che trotterellano per Trento, la creazione del mondo e di tutti i vegetali che lo ricoprono compresa la canapa che sospetta abbiano fumato in molti. 

Benvenuti è eccezionale, praticamente un fuoco d'artificio, un'esplosione di parole che insieme formano uno dei suoi più belli spettacoli degli ultimi anni. La parte dedicata ai cani ed al loro utilizzo durante la quarantena vale da sola il prezzo del biglietto, poi un piccolo omaggio a Raffaella Carra' e quel "Felicità" di Albano e Romina che proprio non vuol cantare

Solo in scena, accompagnato da un leggio ed un bicchiere d'acqua Benvenuti ha riportato tutti alle giornate passate a fare le pulizie, a girare con un sacchetto di arance da portare ai nonni a conoscere la psicologia di ogni cane che incontriamo per strada mischiate ai ricordi di ragazzetto pieno di domande.

Gli applausi scroscianti di chi ha passato una bellissima serata hanno salutato Alessandro Benvenuti che nonostante tutti i problemi sembrava averci riportato alla normalità, quella di uscire, andare a teatro e potersi godere uno spettacolo veramente straordinario.

Speriamo di poter continuare così! 

Lascia il tuo commento
commenti