Spugne fritte a Barberino. Allarme dei proprietari di cani, denuncia alla Municipale

Nella zona periferica vicina a Via Garibaldi

Cronaca
visibility3030 - sabato 28 marzo 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Il luogo del ritrovamento a Barberino
Il luogo del ritrovamento a Barberino © OK!Mugello

Nei giorni scorsi scorsi a Barberino di Mugello sono state trovate delle pericolose ‘spugne fritte’: esche micidiali per i cani che le trovano e le ingeriscono. Gli oggetti sono stati trovati nella zona di Via Garibaldi: area periferica vicino al fiume, dove si trovano anche svariati orti.

Sull’accaduto, il cui racconto è rapidamente circolato in paese, è stata anche presentata denuncia alla locale Polizia Municipale. Un episodio grave in quanto, spiega ancora la cittadina: “Ora che non ci possiamo più allontanare da casa, quello è rimasto uno dei pochi spazi dove portare i cani. Anche per questo, conclude, sono aumentati gli escrementi abbandonati”. Ma non si può certo reagire così.

Racconta la lettrice che li ha trovati: “L’altro giorno io sono stata fortunata, perché non ho l’abitudine di sciogliere il mio cane, e quindi essendo vicina a lui sono riuscita prontamente a togliere dalla sua bocca quei micidiali bocconi; che sono molto molto pericolosi per i cani che vengono portati a passeggio”.


Lascia il tuo commento
commenti