I frati lasceranno il convento di Bosco ai Frati

A causa di scarsità di vocazioni e di lavori necessari al tetto del Convento. Rimangono la Chiesa ed il Museo

Cronaca
visibility1742 - domenica 10 novembre 2019
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Bosco ai Frati
Bosco ai Frati © N.c.

Notizia flash - Presto i frati lasceranno il convento di Bosco ai Frati, bellissimo esempio di presenza sacra nelle campagne del Mugello (tra San Piero a Sieve e Barberino). L'annuncio (riportato oggi dalla Nazione sulla pagina del Mugello) è stato dato la scorda domenica da Padre Giuseppe Fontanella, che ha annunciato che quella sarebbe stata l'ultima messa celebrata prima di trasferirsi nella Capitale.

Alla base della decisione dei frati ci sarebbero sia il numero esiguo dei religiosi presenti (a causa della crisi delle vocazioni) sia la necessità di importanti e costosi lavori di ristrutturazione del tetto del convento (per fortuna non alla Chiesa e al museo, che conserva importanti opere come il Crocifisso ligneo di Donatello).

Insomma, anche se rimarrà l'attività museale perderemo un'importante presenza religiosa.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mugelli Giampiero ha scritto il 14 novembre 2019 alle 14:44 :

    cosa è successo alle casse dello stato del vaticano sono in riserva? Non certo per colpa degli Italiani non gli abbiamo fatto pagare l'ICI alle loro proprietà nel suolo italiano mentre gli italiani in alcuni momenti l'hanno pagata pure sulla prima casa poi molti italiani benestanti hanno lasciato alla chiesa i loro averi dopo morti forse sono diminuite le offerte perché sono dimezzati coloro che praticano. Il vaticano non ha mai speso per i fratelli Africani importati in Italia solo le tasse dei contribuenti italiani hanno permesso loro di star bene Rispondi a Mugelli Giampiero